• -20%
Barbera d'Asti DOC "La Mandorla" Luigi Spertino - Enoteca Telaro

Barbera d'Asti DOC Superiore "La Mandorla" Luigi Spertino 2018

Ultimi articoli in magazzino
38,62 € 48,28 € -20%
  • DenominazioneDenominazione:d'Asti DOC
  • UveUve:Barbera 100%
  • ColoreColore:Veste rosso rubino compatto con bordo violaceo
  • OdoreOdore: Bagaglio olfattivo ampio e seducente, si schiude con drappi di petali di rosa rossa macerati e viole in appassimento, inserzioni di vaniglia e cannella, pepe e cardamomo. Toni di prugna secca e mirtilli in confettura seguono percezioni di eucalipto e menta
  • SaporeSapore:Potente ed elegante al palato, sensazione gustativa affascinante data da un ottimo equilibrio acido-sapido con corredo tannico fitto e nobile. Persistenza ricca e articolata
  • Gradazione alcolicaGradazione alcolica:16.5% vol.
  • FormatoFormato:75 Cl
  • Temperatura di servizioTemperatura di servizio:16 - 18° C
  • AbbinamentiAbbinamenti:Cinghiale alla cacciatora, Camoscio al ginepro
Ordinalo ora riceverlo tra Martedì 13 e Mercoledì 14 aprile

La Famiglia Spertino è un classico esempio di grande tradizione famigliare che con enorme passione produce una grandissima Barbera d'Asti e uno dei migliori Grignolini del Piemonte. Nella cantina, situata a Mombercelli, nel Monferrato Astigiano, da generazioni vengono valorizzate le uve del territorio donando carattere, personalità e tipicità ai vini prodotti. Oggi a condurre l'azienda è Mauro Spertino, inarrestabile vignaiolo contadino che si emoziona ogni qual volta si trova davanti ad una nuova vendemmia. Le vigne in località Mandorle sorgono su suoli inerbiti con grande pendenza e tutte le operazioni sono svolte manualmente, nessun trattore per evitare che il terreno diventi troppo compatto. In cantina Mauro lavora in modo rispettoso e artigianale, poco interventista, lasciando che il nettare si trasformi in vino. Eccellente come sempre la Barbera d'Asti Superiore Vigna la Mandorla che rispecchia al meglio chi la crea.

CARATTERISTICHE

Barbera d'Asti DOC Superiore "La Mandorla" Luigi Spertino. Veste rosso rubino compatto con bordo violaceo. Bagaglio olfattivo ampio e seducente, si schiude con drappi di petali di rosa rossa macerati e viole in appassimento, inserzioni di vaniglia e cannella, pepe e cardamomo. Toni di prugna secca e mirtilli in confettura seguono percezioni di eucalipto e menta. Macchia di sottobosco con respiri di mandorla anticipano raffinati refoli di foglia di cassis e smalto. Ricordi minerali. Potente ed elegante al palato, sensazione gustativa affascinante data da un ottimo equilibrio acido-sapido con corredo tannico fitto e nobile. Persistenza ricca e articolata. Vinificazione in botte grande dove permane 2 mesi, successiva maturazione in legno piccolo per 16 mesi. Affinamento in bottiglia per 3 mesi.

ABBINAMENTI

Barbera d'Asti DOC Superiore "La Mandorla" Luigi Spertino, si accompagna molto bene con cinghiale alla cacciatora, Camoscio al ginepro.

REGIONE: PIEMONTE

Piemonte

Il Piemonte, seconda regione più estesa d'Italia dopo la Sicilia, è una delle più varie dal punto di vista geografico e climatico. Il principale sistema collinare, il cui paesaggio vitivinicolo è stato di recente insignito della tutela Unesco, è costituito da Langhe, Monferrato e Roero, localizzato nella parte meridionale e orientale della regione. A nord troviamo l'altra grande area collinare, composta da Canavese, Coste della Sesia e Colli Novaresi.

Ci troviamo in una regione a clima generalmente temperato, con estati umide e calde rinfrescate da violenti temporali, autunni nebbiosi e piovosi, inverni mediamente freddi con nevicate abbondanti in collina, e primavere relativamente miti. La combinazione di territorio e clima piemontese si rivela quindi adatta alla coltivazione di alcuni vitigni autoctoni che qui hanno trovato la loro più felice espressione, a cominciare da Nebbiolo e Barbera, che la viticoltura piemontese ha saputo esprimere ai massimi livelli mondiali.

A oggi i grandi vini piemontesi restano i più premiati e ambiti tra i vini italiani all'estero, superando spesso anche gli acclamati toscani. Accanto a vini ormai mitici come Barolo e Barbaresco, il Piemonte offre però molti vini più economici altrettanto validi, come le squisite Barbere d'Asti, Nizza e Alba, e alcuni sorprendenti Dolcetto, oltre a pregiati Nebbiolo coltivati in altre denominazioni. Il valore di un ettaro di Barolo, nelle zone più importanti, supera ormai il milione di euro.

VITIGNO: BARBERA

Barbera

LA PIANTA

il grappolo è di dimensioni medie, piramidale, tendenzialmente compatto, alato;l' acino è medio, ellissoidale, con buccia pruinosa di colore blu intenso, sottile, consistente; presenta una foglia di media proporzioni, pentagonale, penalobata, con pagina superiore glabra e inferiore con nervature. L'epoca di germogliamento è medio-precoce, la maturazione è medio-tardiva e, in Piemonte, va storicamente a collocarsi subito prima di quella del Nebbiolo. La pianta presenta buona adattabilit ai climi siccitosi, mentre è più sensibile alle gelate. Predilige terreni argillosi, profondi e di media fertilità.

IL VINO

Impiegato esclusivamente per la vinificazione, il Barbera mostra ottime proprietà sia quando lavorato in purezza, sia quando abbinato ad altre varietà. Se da solo, presenta colore rosso rubino, è ricco di profumi, con richiami di frutta rossa, sottobosco e spezie, mentre in bocca lascia emergere un gusto asciutto, austero, sostenuto da acidità evidente. Quando abbinato, apporta alle varietà associate alcol, acidità e spesso anche colore

Regione
Piemonte
Provenienza
Italia
Uve
Barbera
Colore
Rosso Rubino
Odore
Fruttato
Sapore
Sapido
Gradazione (% vol.)
16.5
Contenuto
75 Cl
Tipologia
Rosso
BARRAT
3 Articoli
No reviews
Product added to wishlist

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.