• -19%
Ben Rye Passito Donna Fugata Mezza - Enoteca Telaro

Ben Rye Passito Donna Fugata 2017 MEZZA

Ultimi articoli in magazzino
19,85 € 24,51 € -19%
  • DenominazioneDenominazione:Passito di Pantelleria DOC
  • UveUve:Zibibbo in Purezza
  • ColoreColore:Giallo Ambrato
  • OdoreOdore:Bouquet molto intenso in cui spiccano le note legate all’uva passa: albicocca e scorze d’arancia candita
  • SaporeSapore:Al palato offre la sua proverbiale e straordinaria freschezza che bilancia la dolcezza
  • Gradazione alcolicaGradazione alcolica:14.5% vol.
  • FormatoFormato:375 ML
  • Temperatura di servizioTemperatura di servizio:14° C
  • AbbinamentiAbbinamenti:Con anatra caramellata, formaggi erborinati, foie gras, pasticceria secca e cioccolato d’autore. Straordinario da solo, come vino da meditazione
Ordinalo entro 14 ore e 47 minuti per riceverlo Lunedì 1 marzo

Dall’arabo “Figlio del vento”, che soffia costante fra i grappoli di Pantelleria e porta con sé un intenso carico di profumi. Le immagini che raccontano la cura e la fatica della viticultura eroica sono illuminate da bagliori dorati. Sullo sfondo troneggia l’architettura tipica dell’isola, il “dammuso”, pensato per raccogliere la preziosa acqua piovana.

CARATTERISTICHE

Ben Ryé Donna Fugata si presenta dal bouquet molto intenso in cui spiccano le note legate all’uva passa: albicocca e scorze d’arancia candita. Al palato offre la sua proverbiale e straordinaria freschezza che bilancia la dolcezza.

ABBINAMENTI

Con anatra caramellata, formaggi erborinati, foie gras, pasticceria secca e cioccolato d’autore. Straordinario da solo, come vino da meditazione

REGIONE: SICILIA

Sicilia

La Sicilia. Il grande vulcano caratterizza a livello paesaggistico e climatico la parte orientale di questa vasta isola, la più grande del Mediterraneo, in cui l'influenza del mare e dei venti, unita alla prevalenza di suolo collinare, offre una varietà di microclimi e territori che nel corso dei secoli si sono ricoperti di campi di grano, uliveti, agrumeti e vigneti. Il clima è generalmente molto caldo e secco, con l'eccezione dell'Etna, dove non è raro che nevichi anche in estate. Un viaggio ideale alla ricerca dei vini siciliani dovrebbe articolarsi in un'alternanza di visite a grandi aziende storiche e produttori più piccoli, molti dei quali coltivano in regime biologico o biodinamico e riescono a esprimere appieno il carattere dei loro Nero d'Avola e Frappato-che si trovano insieme nel Cerasuolo di Vittoria, unica DOCG dell'isola o Nerello Mascalese e Perricone tra i rossi e Catarratto, Zibibbo e Malvasia della Lipari tra i bianchi.

Il vino è l'elemento che unisce natura e cultura, e che potrebbe da solo fare da traino a un settore turistico di alto livello che in Sicilia cerca la stessa combinazione di arte, paesaggio e umanità.

Zibibbo (Moscato di Alessandria)

LA PIANTA

Il grappolo è grosso, leggermente allungato, di forma conico-piramidale, alato, mediamente compatto o tendente allo spargolo. L'acino è grande, subrotondo tendente all'ovoide, con buccia spessa, consistente, pruinosa e di colore verde giallastro. La raccolta può avvenire già verso la metà di agosto oppure essere ritardata anche di un mese per la produzione dei passiti.

IL VINO

Dato il gran numero di vini diversi che è possibile ottenere a Pantelleria, è difficile definire in generale le caratteristiche del vino. Limitandoci alla tipologia Passito, senza dubbio quella di maggior pregio, possiamo incontrare un vino dal colore dorato o ambrato, dagli aromi ampi di frutta secca, di confettura di albicocche e di agrumi canditi. Caldo, grasso, vellutato e avvolgente al gusto, ha una dolcezza sostenuta ma ben bilanciata da adeguata acidità.

Regione
Sicilia
Denominazione
Etna Doc
Uve
Nerello Mascalese
Colore
Rosso Rubino
Odore
Fruttato
Sapore
Elegante
Fresco
Gradazione (% vol.)
14
Contenuto
37.5 Cl
1 Articolo

Il nome Donnafugata fa riferimento al romanzo di Tomasi di Lampedusa il Gattopardo. Un nome che significa “donna in fuga” e si riferisce alla storia di una regina che trovò rifugio in quella parte della Sicilia dove oggi si trovano i vigneti aziendali. Una vicenda che ha ispirato il logo aziendale: l’immagine della testa di donna con i capelli al vento che campeggia su ogni bottiglia.

No reviews

I clienti che hanno acquistato questo prodotto hanno anche comprato:

Product added to wishlist

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.