• -16%
Cesanese del Piglio Silena DOCG Damiano Ciolli  - Enoteca Telaro

Cesanese del Piglio Silena DOCG Damiano Ciolli 2018

Non disponibile
13,01 € 15,49 € -16%
  • DenominazioneDenominazione:Olevano Romano DOC
  • UveUve:Cesanese di Affile 70% e Cesanese del Piglio 30%
  • ColoreColore:Rosso rubino con riflessi granato
  • OdoreOdore:Sentori di frutti di bosco 
  • SaporeSapore:Velluto ed equilibrato 
  • Gradazione alcolicaGradazione alcolica:13% vol.
  • FormatoFormato:75 Cl
  • Temperatura di servizioTemperatura di servizio:16 - 18° C
  • AbbinamentiAbbinamenti:Fegatelli di maiale all'alloro

Il Silene trae il suo nome da un fiore molto comune nelle nostre campagne: il Silene vulgaris, riconoscibile dalla caratteristica forma a palloncino. È ottenuto da una selezione di uve Cesanese di Affile (100%) provenienti da quattro vigneti impiantati in epoche diverse, allevati a cordone speronato e a ‘ventaglio’. La resa alla raccolta varia da 1.5 a 2 kg a seconda del ceppo (da 6 a 10 grappoli per pianta).

CARATTERISTICHE

Le uve sono vendemmiate manualmente, quando la maturazione ha raggiunto il livello ottimale. Le uve provenienti dalle varie vigne vengono fermentate separatamente in vasche di cemento. La fermentazione è spontanea e dura circa 10 giorni. Dopo la svinatura, il Silene affina in vasche di cemento sui suoi depositi fini per circa un anno. Prima dell’imbottigliamento si procede all’assemblaggio delle diverse masse. Dopo l’imbottigliamento, il Silene riposa nelle nostre cantine per ulteriori 3 mesi.

ABBINAMENTI

Fegatelli di maiale all'alloro

REGIONE: LAZIO

Lazio

Il Lazio è considerato una regione poco rilevante dal punto di vista enologico, ma se si sposta l'attenzione sul vino quotidiano le sorprese non mancano, a cominciare dalle Docg Frascati Superiore e Cesanese del Piglio, le Denominazioni più valorizzate. Vi sono alcuni elementi di criticità dovuti al recente passato: una quantità eccessiva di Denominazioni rispetto agli ettari vitati, con una frammentazione che non ha consentito di offrire una massa critica utile a sfruttarne le potenzialità e a raggiungere un'adeguata visibilità; in secondo luogo, le Cantine sociali hanno a lungo operato in regime quasi monopolistico, non facilitando la nascita di nuove realtà produttive.

Tuttavia parliamo di una regione con il 54% del territorio costituito da colline, con una tradizione vitivinicola millenaria e un potenziale non sfruttato sia in termini di varietà autoctone sia di mercato, considerando anche solo Roma e il suo circondario. C'è quindi ancora molta strada da fare, ma gli elementi importanti ci sono tutti: dai milioni di bottiglie prodotte nell'area dei Castelli Romani, la cui qualità media sta lentamente migliorando, al recupero di questo mestiere come attività redditizia in altre province, al perfezionamento di vini che vadano a competere con i grandi d'Italia.

Regione
Lazio
Provenienza
Italia
Tipologia
Rosso
YCH65VNB

Dal quel lontano 2001, prima annata del Cirsium, molte cose sono cambiate. In primis quella denominazione di cui Damiano Ciolli è diventato un punto di riferimento: il Cesanese di Olevano Romano oggi è costantemente affiancato al suo nome e al suo lavoro fatto di tenacia e consapevolezza. Damiano infatti, tra sperimentazione, follia e lungimiranza, ha creduto nelle potenzialità delle vigne piantate da suo nonno negli anni Cinquanta, affiancate da altri due impianti realizzati nel 1981 e nel 2002, per produrre vini allo stesso tempo varietali e territoriali.   I vini di Damiano Ciolli restano ai vertici della denominazione. Il Cesanese di Olevano Romano Cirsium Riserva ’14, nonostante delle note legnose piuttosto evidenti, si propone con dei sentori di agrumi e frutti neri e un palato di buona materia e con tannini ben gestiti, mentre il Cesanese di Olevano Romano Superiore Silene ’16 è balsamico, con note di macchia mediterranea, succoso, più immediato e dal finale fresco e piacevole.

Gambero Rosso

No reviews
Product added to wishlist

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.