• -16%
Chardonnay Collio DOC Livon - Enoteca Telaro
Chardonnay Collio DOC Livon - Enoteca Telaro
Chardonnay Collio DOC Livon - Enoteca Telaro
Chardonnay Collio DOC Livon - Enoteca Telaro

Chardonnay Collio DOC Livon 2019

Ultimi articoli in magazzino
8,88 € 10,57 € -16%
  • DenominazioneDenominazione:Collio DOC
  • UveUve:Chardonnay 
  • ColoreColore:Giallo paglierino brillante si presenta pieno di fascino ed eleganza
  • OdoreOdore:Ha un profumo che va dalla mela golden alla crosta di pane, alla pesca e alla nocciola
  • SaporeSapore:Al palato è vellutato lasciando la bocca pulita e asciutta
  • Gradazione alcolicaGradazione alcolica:12,5% vol.
  • FormatoFormato:75 Cl
  • Temperatura di servizioTemperatura di servizio:10 - 12° C
  • AbbinamentiAbbinamenti:Si serve a centro pranzo con risotti di primizie o preparazioni delicate di pesce. Invecchiato può accompagnare primi piatti saporiti e carni bianche
Ordinalo ora per riceverlo tra Martedì 30 e Mercoledì 1 dicembre

La fermentazione avviene in vasche in acciaio ad una temperatura controllata di 18°C. Terminata la fermentazione, il prodotto cosi ottenuto non viene travasato e rimane quindi a maturare negli stessi contenitori per circa cinque mesi mantenendolo ad una temperatura costante. Concluso tale periodo viene effettuato l’imbottigliamento a cui fa seguito l’affinamento in bottiglia prima che il vino inizi ad essere distribuito.

CARATTERISTICHE

Dal colore giallo paglierino brillante si presenta pieno di fascino ed eleganza. Ha un profumo che va dalla mela golden alla crosta di pane, alla pesca e alla nocciola. Al palato è vellutato lasciando la bocca pulita e asciutta.

ABBINAMENTI

Si serve a centro pranzo con risotti di primizie o preparazioni delicate di pesce. Invecchiato può accompagnare primi piatti saporiti e carni bianche.

Friuli Venezia Giulia

Come la Liguria a ovest, nella storia il Friuli-Venezia Giulia è stato una regione di transito e di scambi, in particolare con l'Oriente, e questo si riflette anche nella sua viticoltura, che non a caso negli ultimi vent'anni ha raggiunto fama e notorietà anche grazie a quei vini che guardano a est, verso la terra d'origine della viticoltura mondiale che è il Caucaso. Alcuni produttori friulani si sono ispirati a metodi di vinificazione antichi che ancora oggi si utilizzano in Georgia, e li hanno applicati sia ai vitigni internazionali sia agli autoctoni friulani, con risultati di estrema originalità che hanno diviso l'opinione pubblica e inaugurato con largo anticipo l'ampio dibattito sul vino cosiddetto "naturale" che è oggi di moda. In questa piccola regione solcata verticalmente da Piave, Isonzo e Tagliamento, le zone più vocate alla coltivazione della vite sono concentrate nella parte orientale, dove troviamo le ampie e levigate colline del Collio e dei Colli Orientali, e, all'estremo est dell'Italia, l'altopiano roccioso del Carso, dal paesaggio brullo e quasi lunare.

Il clima è molto piovoso, ma l'influenza del mare e l'arieggiamento costante mitigano freddo e umidità, assicurando una buona maturazione delle uve in estate.

I vitigni bianchi più coltivati sono Chardonnay, Sauvignon Blanc e Riesling tra gli internazionali e Friulano (ex Tocai), Ribolla Gialla, Malvasia Istriana, Pinot Grigio, Pinot Bianco, Verduzzo e Picolit tra gli autoctoni

I vitigni rossi, oltre agli indigeni Refosco dal Peduncolo Rosso, Schioppettino e Pignolo, si trovano anche validi esempi di Merlot dei Colli Orientali.

VITIGNO: CHARDONNAY

Chardonnay

LA PIANTA

Ha foglia media, rotonda; il grappolo è di medie dimensioni, piramidale, serrato, scarsamente alato; l'acino è di media grandezza, con buccia mediamente consistente, tenera e di colore giallo dorato. La vigoria è elevata, la produttività regolare e abbondante. La vendemmia è abbastanza precoce (prima decade di settembre o in alcune aree collinari addirittura agosto, per la produzione di vini metodo classico come il Franciacorta). Predilige i climi temperato-caldi, i terreni collinari, argillosi e calcarei, gli ambienti ventilati e freschi. È sensibile alle gelate primaverili.

IL VINO

Dallo Chardonnay si ottengono vini fermi, frizzanti o spumanti, con gradazione alcolica alta e acidità piuttosto elevata. Il colore del vino è giallo paglierino non particolarmente carico, il profumo, caratteristico, è delicato e fruttato (frutta tropicale, ananas in particolare), il sapore elegante e armonico. Se invecchiato assume note di frutta secca. È particolarmente indicato per l'affinamento in barrique.

Regione
Trentino Alto Adige
Provenienza
Italia
Denominazione
Alto Adige DOC
Uve
Chardonnay
Gradazione (% vol.)
13.5
Contenuto
75 Cl
Tipologia
Bianco
CHAHOF
4 Articoli

Livon Vini in Collio

GAMBERO ROSSO:Creato nel 1964 da papà Dorino, il marchio Livon è diventato sinonimo di qualità nel mondo grazie soprattutto all’opera di Valneo e Tonino. Alla famosa donna alata che contraddistingue la casa madre si sono aggiunti i vessilli di RoncAlto nel Collio goriziano, Villa Chiopris nella pianura friulana, Borgo Salcetino in Toscana e Colsanto in Umbria, andando a formare un’ampia ed articolata gamma. Ora anche i rispettivi figli Matteo e Francesca sono impegnati a tempo pieno in azienda: ventata di entusiasmo e freschezza di idee coinvolgenti ed innovative. I vitigni autoctoni regionali a bacca bianca più rappresentativi sono indubbiamente il tocai friulano e la ribolla gialla. Hanno caratteristiche diametralmente opposte e forse proprio per questo da sempre vengono messi assieme per sfruttarne le potenzialità. È il caso del Collio Bianco Solarco '17 che coniuga magistralmente freschezza e fragranza a struttura e sapidità tanto da meritarsi i Tre Bicchieri.

BIBENDA:La donna alata di Erté, simbolo dell'azienda Livon, vola alta da cinquant'anni in quel di San Giovanni al Natisone, rappresentante ormai una realtà fra le più affermate del Collio e non solo. Valneo e Tonino Livon sono coloro che hanno saputo prendere in mano le redini della cantina fondata da papà Dorino nel 1964, dedicandosi ad una viticoltura di qualità con l'intenzione di far esprimere il territorio al massimo delle sue potenzialità. Valori trasmessi anche ai figli Matteo e Francesca, che sono entrati in azienda con lo stesso spirito e con la voglia di proseguire sulla strada tracciata dai genitori quando sarà il loro turno. Due le linee di mercato: una linea cru, che raccoglie i vini ottenuti dalle migliori uve dei migliori vigneti, e una linea classica in cui confluiscono i vini dai grandi numeri con cui l'azienda riesce a sostenere l'importante carico di lavoro e di investimenti necessario per espandersi.

No reviews

I clienti che hanno acquistato questo prodotto hanno anche comprato:

Product added to wishlist

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.