Mignon

Le prime comparse dei Mignon risalgono ai primi del 1900, sui voli aerei negli Stati Uniti. Nate quasi probabilmente come “assaggi”, cioè piccoli campioni diffusi dai venditori di liquori, erano in packaging di vetro. In uso occasionale quindi inizialmente, si diffondono maggiormente dopo l’abrogazione del proibizionismo, proprio quando c’era necessità di riavvicinare le persone agli alcolici, un piccolo campione alla volta. Le mignon, tendevano ad essere meno costose per il consumatore, dal momento che erano esenti tasse per un certo periodo.
Nei primi anni ’60 sono comparsi anche i primi mini-bar negli hotel, la dimora ideale dei baby liquori, necessari per un drink a tarda notte nella privacy della propria camera.
Gli anni ‘70 hanno visto un’inflazione del mercato sia per la tendenza del viaggio all’americana sia con l’emergere di ditte che hanno iniziato a produrre solamente formati mini, ma con poca risonanza dal momento che non esisteva in commercio l’esatta riproduzione in formato litro e lo scopo del collezionismo veniva meno.

Product added to wishlist

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.