• PROMO

Doi Raps IGT Russolo 2017

1 Recensioni
Non Disponibile
9,64 € 12,05 € -20%
  • DenominazioneDenominazione:Venezia Giulia IGT
  • UveUve:Pinot Grigio, Pinot Bianco, Sauvignon
  • Gradazione alcolicaGradazione alcolica:12.5% vol.
  • FormatoFormato:75 Cl
  • Temperatura di servizioTemperatura di servizio:8 - 10° C
  • AbbinamentiAbbinamenti:Aperitivi, crostacei, formaggi freschi.

DESCRIZIONE

L'area di San Quirino, nel Friuli grave, è spesso considerata una zona di minore interesse dal punto di vista vitivinicolo. Questa credenza viene smentita dal lavoro di vignaioli capaci come la famiglia russolo che negli anni settanta ha fondato questa cantina, trasformandola successivamente, con l'acquisto dei primi vigneti, in una realtà agricola vera e propria.Vigneti che superano agilmente i 20 anni d'età, uve ben mature, talvolta vendemmiate tardivamente e gestione dei legni di maturazione atta a ingentilire i caratteri varietali delle uve, sono i parametri essenziali della loro produzione.

CARATTERISTICHE

Doi Raps Russolo è un vino bianco dal colore giallo paglierino carico. Aroma intenso, note calde che richiamano alla mente la frutta molto matura. Di piacevole pienezza e rotondità, è un vino dove la giusta acidità è ben mascherata dall’elegante corposità.

ABBINAMENTI

Eccellente come abbinamento ai piatti di crostacei o di formaggi freschi raffinati. Per le proprie caratteristiche gustative importanti, ben si presta all’utilizzo come aperitivo

Friuli Venezia Giulia

Come la Liguria a ovest, nella storia il Friuli-Venezia Giulia è stato una regione di transito e di scambi, in particolare con l'Oriente, e questo si riflette anche nella sua viticoltura, che non a caso negli ultimi vent'anni ha raggiunto fama e notorietà anche grazie a quei vini che guardano a est, verso la terra d'origine della viticoltura mondiale che è il Caucaso. Alcuni produttori friulani si sono ispirati a metodi di vinificazione antichi che ancora oggi si utilizzano in Georgia, e li hanno applicati sia ai vitigni internazionali sia agli autoctoni friulani, con risultati di estrema originalità che hanno diviso l'opinione pubblica e inaugurato con largo anticipo l'ampio dibattito sul vino cosiddetto "naturale" che è oggi di moda. In questa piccola regione solcata verticalmente da Piave, Isonzo e Tagliamento, le zone più vocate alla coltivazione della vite sono concentrate nella parte orientale, dove troviamo le ampie e levigate colline del Collio e dei Colli Orientali, e, all'estremo est dell'Italia, l'altopiano roccioso del Carso, dal paesaggio brullo e quasi lunare.

Il clima è molto piovoso, ma l'influenza del mare e l'arieggiamento costante mitigano freddo e umidità, assicurando una buona maturazione delle uve in estate.

I vitigni bianchi più coltivati sono Chardonnay, Sauvignon Blanc e Riesling tra gli internazionali e Friulano (ex Tocai), Ribolla Gialla, Malvasia Istriana, Pinot Grigio, Pinot Bianco, Verduzzo e Picolit tra gli autoctoni

I vitigni rossi, oltre agli indigeni Refosco dal Peduncolo Rosso, Schioppettino e Pignolo, si trovano anche validi esempi di Merlot dei Colli Orientali.

VITIGNO: SAUVIGNON

Sauvignon Blanc Il Sauvignon, se vinificato con abilità, contribuisce sempre con un profilo varietale ampio e complesso, costituito da profumi agrumati, fiori bianchi, erbe aromatiche, foglia di pomodoro e sentori tropicali. In bocca, se la spiccata acidità non ne compromette l'equilibrio, sa essere ben strutturato e armonico.

Dettagli del prodotto

Tipologia
Bianco
Regione
Friuli Venezia Giulia
Provenienza
Italia
Denominazione
Venezia Giulia IGT
Uve
Blend
Gradazione (% vol.)
12.5
Contenuto
75 Cl
0H2KDUVG

Recensioni

1 Recensioni

Buono
Buon vino bianco, elegante e di giusta complessità. Promosso!
su
Prodotto aggiunto alla lista dei desideri

SIAMO LA PRIMA ENOTECA ONLINE

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

RICEVI SUBITO UNA BOTTIGLIA DI AGLIANICO IN OMAGGIO!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.