• -19%
Etna Rosso DOC Lu Veru Piaciri Al-Cantara - Enoteca Telaro
Etna Rosso DOC Lu Veru Piaciri Al-Cantara - Enoteca Telaro
Etna Rosso DOC Lu Veru Piaciri Al-Cantara - Enoteca Telaro
Etna Rosso DOC Lu Veru Piaciri Al-Cantara - Enoteca Telaro

Etna Rosso DOC Lu Veru Piaciri Al-Cantara 2017

9,89 € 12,21 € -19%
  • DenominazioneDenominazione:Etna Rosso Doc
  • UveUve:Nerello Mascalese 95%, Nerello Cappuccio 5%
  • ColoreColore:Rosso rubino con flash granato
  • OdoreOdore: Macchia mediterranea, fieno secco, bacche di mirto, piccoli frutti rossi sotto spirito, succo di melagrano, arancia sanguinella, note balsamiche e minerali compongono il quadro affettivo
  • SaporeSapore:Elegante e carezzevole l'approccio gustativo, denota buona freschezza e delicata sapidità; ben equilibrato ha struttura e calore alcolico, lunga persistenza. 10 mesi in acciaio e 3 in barrique
  • Gradazione alcolicaGradazione alcolica:13% vol.
  • FormatoFormato:75 Cl
  • Temperatura di servizioTemperatura di servizio:14-16° C
  • AbbinamentiAbbinamenti:Grigliata mista
Ordinalo entro 16 ore e 14 minuti per riceverlo tra Martedì 26 gennaio e Mercoledì 27 gennaio

Dalla felice intuizione che un buon vino è “poesia” e per farlo ci vuole “arte”, nasce l’azienda: Al-Cantàra. Seppur giovane, l’azienda si è affermata a livello nazionale e internazionale grazie all’alta qualità dei suoi vini, riconosciuta anche da alcuni premi importanti, quali per esempio una Medaglia di Bronzo al Vinitaly ed una Medaglia d’argento al Decanter, nonché ad un packaging sofisticato e moderno che mira ad esaltare il territorio, le tradizioni e la cultura siciliana. L’azienda prende il nome dal fiume che, sulle pendici dell’Etna, lambisce la contrada Feudo S. Anastasia a Randazzo, presso la quale si trovano i terreni e la cantina. Il nome “Al-Cantàra”, che in arabo significa “ponte”, vuole non solo sottolineare il legame con la terra siciliana, ma anche essere simbolo di unione fra il vino, l’arte e la poesia. Non a caso tutti i nomi dei vini si ispirano a poesie di autori siciliani quali Nino Martoglio, Micio Tempio, Giovanni Meli, Salvatore Di Pietro, Alfio Antico e Francesco Guglielmino. L’azienda, di circa 20 ettari, produce vini ETNA DOC ed Sicilia IGP ottenuti solo con le uve raccolte nei propri terreni, privilegiando i vitigni autoctoni (Nerello Mascalese, Nerello Cappuccio e Carricante), ma non tralasciando la ricerca e la sperimentazione (Pinot Nero e Cabernet Sauvignon). Il suolo vulcanico dell’Etna, ricco in minerali, dona a questi vini sapori e aromi assolutamente unici.

CARATTERISTICHE

Etna Rosso DOC Lu Veru Piaciri Al-Cantara è di un colore rosso rubino tenue tendende al granato. Ricorda molto gli odori del mediterraneo come fieno secco, bacche di mirto, frutti rossi sotto spirito, melograno, arancia sanguinella. Il quadro olfattivo è ampliato da note balsamiche e minerali. L'approccio gustativo risulta molto elegante, dove risalta la freschezza e la delicata sapidità; è un vino ben equilibrato tra struttura, calore alcolico e persistenza. 10 mesi in acciaio e 3 in barrique.

ABBINAMENTI

Etna Rosso DOC Lu Veru Piaciri Al-Cantara è ottimo se abbinato a grigliate miste di carni rosse e arrosti, timballi di pasta e salumi.

REGIONE: SICILIA

ZONA DI PRODUZIONE: ETNA

Sicilia

La Sicilia. Il grande vulcano caratterizza a livello paesaggistico e climatico la parte orientale di questa vasta isola, la più grande del Mediterraneo, in cui l'influenza del mare e dei venti, unita alla prevalenza di suolo collinare, offre una varietà di microclimi e territori che nel corso dei secoli si sono ricoperti di campi di grano, uliveti, agrumeti e vigneti. Il clima è generalmente molto caldo e secco, con l'eccezione dell'Etna, dove non è raro che nevichi anche in estate. Un viaggio ideale alla ricerca dei vini siciliani dovrebbe articolarsi in un'alternanza di visite a grandi aziende storiche e produttori più piccoli, molti dei quali coltivano in regime biologico o biodinamico e riescono a esprimere appieno il carattere dei loro Nero d'Avola e Frappato-che si trovano insieme nel Cerasuolo di Vittoria, unica DOCG dell'isola o Nerello Mascalese e Perricone tra i rossi e Catarratto, Zibibbo e Malvasia della Lipari tra i bianchi.

Il vino è l'elemento che unisce natura e cultura, e che potrebbe da solo fare da traino a un settore turistico di alto livello che in Sicilia cerca la stessa combinazione di arte, paesaggio e umanità.

Nerello mascalese

LA PIANTA

Il grappolo è grande, conico o piramidale, allungato e alto. L'acino è medio, ellittico, con buccia pruinosa, spessa e di colore blu chiaro. La produzione della pianta è abbondante ma non molto costante; le uve maturano tardivamente, attorno alla seconda decade di ottobre

IL VINO

Esclusivamente impiegato per la vinificazione, il Nerello Mascalese si può trovare da solo o in abbinamento ad altre uve, bianche o nere. Vinificato in assenza di vinacce, dà origine alla famosa "pesta in botte" della zona etnea. Lavorato in modo tradizionale dà un vino di colore rosso carico, con profumi intensi di viola, piccoli frutti rossi e spezie, dal gusto pieno, caldo e asciutto

Regione
Sicilia
Provenienza
Italia
Denominazione
Sicilia DOC
Colore
Rosso Rubino
Gradazione (% vol.)
13
Contenuto
7.5 Cl
30 Articoli

L'azienda nasce nel 2007 grazie alla passione per la viticoltura del commercialista catanese Giuffrida Pucci; prende il nome dal fiume Alcantara, che scorre nei vigneti aziendali in contrada S. Anastasia, dove ha anche sede la cantina e un piccolo museo. Tutti i vigneti, 15 ettari in tutto, si trovano in contrada S. Anastasia, nel territorio di Randazzo a circa 650 metri sul livello del mare e giacciono su un suolo alluvionale, ricco di scheletro, profondo e fertile e godono di un micro clima fresco e ventilato. Il sistema di allevamento è quello a controspalliera e la tecnica di potatura a cordone speronato. Le densità di impianto si attestano tra i 4000 e i 4600 piante ettaro. Queste caratteristiche permettono di ottenere vini strutturati, complessi e con spiccata freschezza con radazione alcolica non eccessiva. I vitigni coltivati sono quelli autctoni locali: Nerollo Mascalese, Nerello Cappuccio e Carricante, le cui vigne risalgono al 1965 e che sono alla base ampelografica della Denominazione di Origine Controllata Etna. Non mancano però Pinot Nero, Grecanico e Cabernet Sauvignon. La cantina, immersa nei vigneti, mentre vi scriviamo è in fase di ristrutturazione.

No reviews

I clienti che hanno acquistato questo prodotto hanno anche comprato:

Product added to wishlist

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.