• -18%
Franciacorta Brut Antica Fratta - Enoteca Telaro
Franciacorta Brut Antica Fratta - Enoteca Telaro
Franciacorta Brut Antica Fratta - Enoteca Telaro
Franciacorta Brut Antica Fratta - Enoteca Telaro

Franciacorta Brut DOCG Antica Fratta

13,11 € 15,98 € -18%
  • DenominazioneDenominazione:Franciacorta DOCG
  • UveUve:90% Chardonnay, 10% Pinot Nero
  • ColoreColore:Giallo Verdolino
  • OdoreOdore:Floreale
  • SaporeSapore:Pieno ed elegante
  • DosaggioDosaggio:Brut
  • Gradazione alcolicaGradazione alcolica:13% vol.
  • FormatoFormato:75 Cl
  • Temperatura di servizioTemperatura di servizio:7 - 8° C
  • AbbinamentiAbbinamenti:Aperitivi, pesce, carni bianche, filetto di baccalà fritto.
Ordinalo entro 14 ore e 39 minuti per riceverlo tra Martedì 1 dicembre e Mercoledì 2 dicembre

Della cantina, costruita nel rione fratta di Monticelli Brusati, si parlava già con ammirazione a metà ottocento. Nella seconda metà dell’ottocento il cav. Luigi Rossetti, ricco commerciante della zona, trasformò un casale risalente presumibilmente al XVI secolo nella sua elegante dimora, nonché nella sede dei suoi commerci di vino, in funzione dei quali costruì le bellissime cantine ricavate scavando nella roccia viva della collina degradante alle spalle della Villa. Con quattro tronchi di galleria disposti a croce greca, poteva accogliere ben seimila ettolitri di vino, un’enormità per quei tempi. Da qui il soprannome attribuitole dai locali: “el cantinù”, il Cantinone. Alla morte del cav. Rossetti segue un lento declino e tutto sembra finito, ma alla fine degli anni ‘70 un altro uomo “di vino” irrompe nella “vita” della Villa: Franco Ziliani – patron della Guido Berlucchi – la visita, trovandola in condizioni desolanti, ma ne coglie l’enorme fascino e l’unicità delle cantine.Dopo una serie di importanti lavori di consolidamento, ricostruzione e restauro, la villa ed il giardino con le sue caratteristiche balze degradanti dalla collina, tornano ad accogliere e ad ammaliare i propri ospiti, immergendoli nel calore di locali arredati con sobria eleganza. Nel 1979 nasce cosi il nuovo progetto Antica Fratta destinato a riportarla all’antico splendore. Oggi Antica Fratta “ricomincia” dalle sue nuove, grandi ambizioni, con la ferma intenzione di diventare “Essenza” di Franciacorta.

CARATTERISTICHE

Franciacorta Brut DOCG Antica Fratta, di colore giallo tenue con riflessi verdolini.Franciacorta elegante, fresco e vivace caratterizzato da piacevoli aromi fruttati e floreali. Il suo profumo è ricco e intenso. In bocca è pieno con decisa vena acida, con un finale persistente.

ABBINAMENTI

Franciacorta Brut DOCG Antica Fratta, ideale come aperitivo e a tutto pasto, ottimo accompagnamento per piatti di pesce delicati e carni bianche.

VITIGNO: CHARDONNAY

Chardonnay

LA PIANTA

Ha foglia media, rotonda; il grappolo è di medie dimensioni, piramidale, serrato, scarsamente alato; l'acino è di media grandezza, con buccia mediamente consistente, tenera e di colore giallo dorato. La vigoria è elevata, la produttività regolare e abbondante. La vendemmia è abbastanza precoce (prima decade di settembre o in alcune aree collinari addirittura agosto, per la produzione di vini metodo classico come il Franciacorta). Predilige i climi temperato-caldi, i terreni collinari, argillosi e calcarei, gli ambienti ventilati e freschi. È sensibile alle gelate primaverili.

IL VINO

Dallo Chardonnay si ottengono vini fermi, frizzanti o spumanti, con gradazione alcolica alta e acidità piuttosto elevata. Il colore del vino è giallo paglierino non particolarmente carico, il profumo, caratteristico, è delicato e fruttato (frutta tropicale, ananas in particolare), il sapore elegante e armonico. Se invecchiato assume note di frutta secca. È particolarmente indicato per l'affinamento in barrique.

Provenienza
Italia
Denominazione
Franciacorta DOCG
Uve
Chardonnay
Colore
Giallo Verdolino
Odore
Floreale
Sapore
Elegante
Dosaggio
Brut
Gradazione (% vol.)
13
Contenuto
75 Cl
Tipologia
Bollicina
FRABRUANT

Di questa cantina, costruita nel rione fratta di Monticelli Brusati, se ne parlava già a metà Ottocento, costruita dal cav. Luigi Rossetti scavando nella roccia viva della collina. Questa poteva accogliere ben seimila ettolitri di vino, un’enormità per quei tempi e da qui il soprannome attribuitole dai locali "el cantinù", il Cantinone.

Alla morte del cav. Rossetti seguì un lento declino fino agli anni '70 quando Franco Ziliani la visita e nonostante la desolazione riesce a coglierne l'enorme fascino e l'unicità.

Nel 1979 rinasce Antica fratta, destinata a tornare all'antico splendore.

No reviews

I clienti che hanno acquistato questo prodotto hanno anche comprato:

Product added to wishlist

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.