• PROMO
Friulano DOC Livio Felluga 2017
Friulano DOC Livio Felluga 2017
Friulano DOC Livio Felluga 2017
Friulano DOC Livio Felluga 2017

Friulano Livio Felluga 2017

Ultimi articoli in magazzino
12,20 € 15,25 € -20%
  • DenominazioneDenominazione:Colli Orientali del Friuli DOC
  • UveUve:100% Friulano
  • ColoreColore:Giallo Pieno
  • OdoreOdore:Elegante e intenso, note agrumate e richiami floreali
  • SaporeSapore:Avvolgente complesso e vivace
  • Gradazione alcolicaGradazione alcolica:13% vol.
  • FormatoFormato:75 Cl
  • Temperatura di servizioTemperatura di servizio:10-12° C
  • AbbinamentiAbbinamenti:Prosciutto crudo, salame e insaccati in genere
Ordinalo ora per riceverlo tra Martedì 19 e Mercoledì 20 novembre

DESCRIZIONE

Numeri importanti coniugati ad un esemplare livello qualitativo permettono alla famiglia Felluga una posizione elitaria nel panorama vitivinicolo regionale.Fitti impianti,rese contenute e terreni composti da flysch di marne arenarie garantiscono eccellenti materie prime per le sapienti mani di Stefano Chioccioli e Viorel Flocea,tecnici aziendali.Anche il Friulano di Livio Felluga non delude le grandi aspettative qualitati dell'azienda riuscendo a trasmettere nel vino tutte le caratteristiche del suo terroir e della sua deonimazione di appartenenza ovvero i Colli Orientali del Friuli DOC

CARATTERISTICHE

Colore giallo canarino con bellissimi riflessi verdi.Profumo ricco e multisfaccettato caratterizzato da note floreali e tropicali. Si riconoscono fiori di oleandro, sambuco, orniello e prugno insieme a uvaspina, guava e kiwi, accenni di rosa bianca, germogli di pungitopo e miele.Gusto pieno, fresco, sapido; evolve in un piacevole tannicità. Richiami di albicocca, kiwi, goji, mirtilli rossi, nespole, latte di mandorle, coriandolo e una nota balsamica di malva.

ABBINAMENTI

Tradizionale come aperitivo, si abbina perfettamente con il prosciutto crudo, il salame e gli insaccati in genere; accompagna piacevolmente anche i piatti di pesce, i formaggi freschi e grassi.

Friuli Venezia Giulia

Come la Liguria a ovest, nella storia il Friuli-Venezia Giulia è stato una regione di transito e di scambi, in particolare con l'Oriente, e questo si riflette anche nella sua viticoltura, che non a caso negli ultimi vent'anni ha raggiunto fama e notorietà anche grazie a quei vini che guardano a est, verso la terra d'origine della viticoltura mondiale che è il Caucaso. Alcuni produttori friulani si sono ispirati a metodi di vinificazione antichi che ancora oggi si utilizzano in Georgia, e li hanno applicati sia ai vitigni internazionali sia agli autoctoni friulani, con risultati di estrema originalità che hanno diviso l'opinione pubblica e inaugurato con largo anticipo l'ampio dibattito sul vino cosiddetto "naturale" che è oggi di moda. In questa piccola regione solcata verticalmente da Piave, Isonzo e Tagliamento, le zone più vocate alla coltivazione della vite sono concentrate nella parte orientale, dove troviamo le ampie e levigate colline del Collio e dei Colli Orientali, e, all'estremo est dell'Italia, l'altopiano roccioso del Carso, dal paesaggio brullo e quasi lunare.

Il clima è molto piovoso, ma l'influenza del mare e l'arieggiamento costante mitigano freddo e umidità, assicurando una buona maturazione delle uve in estate.

I vitigni bianchi più coltivati sono Chardonnay, Sauvignon Blanc e Riesling tra gli internazionali e Friulano (ex Tocai), Ribolla Gialla, Malvasia Istriana, Pinot Grigio, Pinot Bianco, Verduzzo e Picolit tra gli autoctoni

I vitigni rossi, oltre agli indigeni Refosco dal Peduncolo Rosso, Schioppettino e Pignolo, si trovano anche validi esempi di Merlot dei Colli Orientali.

VITIGNO: TOCAI FRIULANO

Tocai Friulano

LA PIANTA

Il grappolo è di taglia media ma con evidenti discontinuità, di forma cilindrica o tronco-piramidale, mediamente compatto o compatto e provvisto di due ali contenute. L'acino è medio, tondo e presenta una buccia leggera, non molto consistente, pruinosa, talvolta punteggiata e di colore verde o giallo a seconda del clone o del luogo di coltivazione. Giunge a maturazione in epoca medio-precoce e pertanto la vendemmia è effettuata nella prima o nella seconda decade di settembre.

IL VINO

Il vino fine e delicato, che spesso accanto alle note fruttate mostra sentori vegetali e di erbe aromatiche. Pieno e robusto in bocca, ha di solito una buona alcolicità, una fresca vena acida, una consistente morbidezza e un'elegante sapidità finale. I migliori Tocai prodotti in Friuli vanno bevuti dopo due o tre anni dalla vendemmia, quando esprimono fino in fondo la finezza del gusto e i tipici sentori minerali e di mandorla amara.

Dettagli del prodotto

Tipologia
Bianco
Regione
Friuli Venezia Giulia
Provenienza
Italia
Uve
Friulano
Colore
Giallo Dorato
Odore
Speziato
Sapore
Aromatico
Elegante
Gradazione (% vol.)
13
Contenuto
75 Cl
1EJH9LT

Recensioni

Nessuna recensione
Prodotto aggiunto alla lista dei desideri

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.