• PROMO
Friulano DOC Livio Felluga 2015

Friulano Livio Felluga 2017

12,20 € 15,25 € -20%
  • DenominazioneDenominazione:Colli Orientali del Friuli DOC
  • UveUve:100% Friulano
  • ColoreColore:Giallo Pieno
  • OdoreOdore:Elegante e intenso, note agrumate e richiami floreali
  • SaporeSapore:Avvolgente complesso e vivace
  • Gradazione alcolicaGradazione alcolica:13% vol.
  • FormatoFormato:75 Cl
  • Temperatura di servizioTemperatura di servizio:10-12° C
  • AbbinamentiAbbinamenti:Prosciutto crudo, salame e insaccati in genere

DESCRIZIONE

Numeri importanti coniugati ad un esemplare livello qualitativo permettono alla famiglia Felluga una posizione elitaria nel panorama vitivinicolo regionale.Fitti impianti,rese contenute e terreni composti da flysch di marne arenarie garantiscono eccellenti materie prime per le sapienti mani di Stefano Chioccioli e Viorel Flocea,tecnici aziendali.Anche il Friulano di Livio Felluga non delude le grandi aspettative qualitati dell'azienda riuscendo a trasmettere nel vino tutte le caratteristiche del suo terroir e della sua deonimazione di appartenenza ovvero i Colli Orientali del Friuli DOC

CARATTERISTICHE

Colore giallo canarino con bellissimi riflessi verdi.Profumo ricco e multisfaccettato caratterizzato da note floreali e tropicali. Si riconoscono fiori di oleandro, sambuco, orniello e prugno insieme a uvaspina, guava e kiwi, accenni di rosa bianca, germogli di pungitopo e miele.Gusto pieno, fresco, sapido; evolve in un piacevole tannicità. Richiami di albicocca, kiwi, goji, mirtilli rossi, nespole, latte di mandorle, coriandolo e una nota balsamica di malva.

ABBINAMENTI

Tradizionale come aperitivo, si abbina perfettamente con il prosciutto crudo, il salame e gli insaccati in genere; accompagna piacevolmente anche i piatti di pesce, i formaggi freschi e grassi.

Friuli Venezia Giulia

Come la Liguria a ovest, nella storia il Friuli-Venezia Giulia è stato una regione di transito e di scambi, in particolare con l'Oriente, e questo si riflette anche nella sua viticoltura, che non a caso negli ultimi vent'anni ha raggiunto fama e notorietà anche grazie a quei vini che guardano a est, verso la terra d'origine della viticoltura mondiale che è il Caucaso. Alcuni produttori friulani si sono ispirati a metodi di vinificazione antichi che ancora oggi si utilizzano in Georgia, e li hanno applicati sia ai vitigni internazionali sia agli autoctoni friulani, con risultati di estrema originalità che hanno diviso l'opinione pubblica e inaugurato con largo anticipo l'ampio dibattito sul vino cosiddetto "naturale" che è oggi di moda. In questa piccola regione solcata verticalmente da Piave, Isonzo e Tagliamento, le zone più vocate alla coltivazione della vite sono concentrate nella parte orientale, dove troviamo le ampie e levigate colline del Collio e dei Colli Orientali, e, all'estremo est dell'Italia, l'altopiano roccioso del Carso, dal paesaggio brullo e quasi lunare.

Il clima è molto piovoso, ma l'influenza del mare e l'arieggiamento costante mitigano freddo e umidità, assicurando una buona maturazione delle uve in estate.

I vitigni bianchi più coltivati sono Chardonnay, Sauvignon Blanc e Riesling tra gli internazionali e Friulano (ex Tocai), Ribolla Gialla, Malvasia Istriana, Pinot Grigio, Pinot Bianco, Verduzzo e Picolit tra gli autoctoni

I vitigni rossi, oltre agli indigeni Refosco dal Peduncolo Rosso, Schioppettino e Pignolo, si trovano anche validi esempi di Merlot dei Colli Orientali.

VITIGNO: TOCAI FRIULANO

Tocai Friulano

LA PIANTA

Il grappolo è di taglia media ma con evidenti discontinuità, di forma cilindrica o tronco-piramidale, mediamente compatto o compatto e provvisto di due ali contenute. L'acino è medio, tondo e presenta una buccia leggera, non molto consistente, pruinosa, talvolta punteggiata e di colore verde o giallo a seconda del clone o del luogo di coltivazione. Giunge a maturazione in epoca medio-precoce e pertanto la vendemmia è effettuata nella prima o nella seconda decade di settembre.

IL VINO

Il vino fine e delicato, che spesso accanto alle note fruttate mostra sentori vegetali e di erbe aromatiche. Pieno e robusto in bocca, ha di solito una buona alcolicità, una fresca vena acida, una consistente morbidezza e un'elegante sapidità finale. I migliori Tocai prodotti in Friuli vanno bevuti dopo due o tre anni dalla vendemmia, quando esprimono fino in fondo la finezza del gusto e i tipici sentori minerali e di mandorla amara.

Dettagli del prodotto

Tipologia
Bianco
Regione
Friuli Venezia Giulia
Provenienza
Italia
Uve
Friulano
Colore
Giallo Dorato
Odore
Speziato
Sapore
Aromatico
Elegante
Gradazione (% vol.)
13
Contenuto
75 Cl
1EJH9LT

Recensioni

Nessuna recensione
Prodotto aggiunto alla lista dei desideri

SIAMO LA PRIMA ENOTECA ONLINE

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

RICEVI SUBITO UNA BOTTIGLIA DI AGLIANICO IN OMAGGIO!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.