• -16%
Grappa Sarpa Poli - Enoteca Telaro

Grappa Sarpa Poli

16,87 € 20,08 € -16%
  • UveUve:Vinacce da uve Merlot e Cabernet
  • ColoreColore:Bianco
  • OdoreOdore:Con note di menta fresca, geranio
  • SaporeSapore:Sincero, generoso, rustico
  • Gradazione alcolicaGradazione alcolica:40% vol.
  • FormatoFormato:50 Cl
  • Temperatura di servizioTemperatura di servizio:18 C
  • AbbinamentiDegustazione:Dopo pasto, digestivo
Ordinalo ora per riceverlo tra Venerdì 26 e Lunedì 1 marzo

"Sarpa” in dialetto Veneto significa “vinaccia”, la materia prima da cui si ricava la Grappa.Sarpa di Poli è ottenuta da vinacce di vitigni dall'aroma floreale e delicatamente erbaceo, distillate a vapore in caldaiette di rame a ciclo discontinuo.

CARATTERISTICHE

Grappa Sarpa Poli, di colore bianco. Il suo odore, menta fresca, rosa e geranio. Al palato resta rustico, sincerso e generoso.

ABBINAMENTI

Grappa Sarpa Poli, consigliato dopo i pasti anche come digestivo.

REGIONE: VENETO

Veneto

Il Veneto è oggi la prima regione d'Italia per quantità di vino prodotto, con un volume d'affari che supera il miliardo di euro.Puntare sull'alta qualità in una regione che nel suo complesso conta circa 40.000 produttori e ha puntato su grandi volumi venduti a prezzi bassi non è certamente semplice, ma i vini buoni o buonissimi segnalati sono sono tanti, basti considerare all'opulenza e all'intensità gustativa dell'Amarone e del Recioto della Valpolicella, con vini importanti anche in aree meno riconosciute come Piave e Breganze, o i Colli Euganei e Berici.

Tornando al vino, dal punto di vista organolettico non si possono probabilmente immaginare due stili più diversi tra quello piemontese e quello veneto, se si paragona un Barolo a un Amarone della Valpolicella, e questo è un buon esempio della varietà di territori e culture che costituiscono il complesso mosaico del vino italiano. Anche per quanto riguarda il paesaggio vi sono notevoli differenze: gettando uno sguardo da ovest a est, troviamo colline basse e lievemente ondulate dai terreni calcarei e compatti che dalla zona del Garda digradano nella pianura che occupa più della metà della regione.L'influenza delle montagne determina ampie escursioni termiche tra freddi inverni e estati torride, mitigate in prossimità del Lago di Garda. Proprio a Est del Lago, troviamo la Valèpolicella classica, che comprende i 5 comuni originari della Denominazione, mentre la zona di produzione dell'Amarone prosegue in Valpantena, Val Tramigna, Val d'Illasi e Val di Mezzane fino a Soave, patria dell'omonima DOC-DOCG.

A Sud, i rossi corposi del Lison-Pramaggiore e del Piave Malanotte godono delle brezze marine provenienti dall'Adriatico, dove il clima è più mite rispetto al Nord incorniciato tra le Dolomiti. A Sud di Vicenza e Padova infine i Colli Euganei, di origine vulcanica, e i Colli Berici, caratterizzati da sedimenti marini e terreni calcarei, ma segnaliamo anche interessanti risultati da vitigni quali Carmenère, Raboso e Tai Rosso.

VITIGNO: MERLOT

Merlot

LA PIANTA

Ha foglia media, pentagonale, trilobata e quinquelobata; grappolo medio, piramidale più o meni spargolo, con una o due ali e peduncolo legnoso di colore rosato; acino medio, rotondo di colore blu-nero con buccia di media consistenza ricoperta da abbondante pruina. Predilige terreni collinari, freschi, con buona umidità durante l'estate in quanto soffre la siccità. I sistemi di allevamento più adatti sono il cordone speronato, il guyot e il tendone che assicurano un buon ombreggiamento dei grappoli al fine di evitare repentini abbassamenti dell'acidità fissa.

IL VINO

I vini ottenuti dal merlot sono intensi e di colore rosso rubino. Al naso spiccano i frutti rossi del bosco (more, lamponi, ribes, ecc), tutti gli odori particolari del sottobosco, spezie (origano, ecc) fino ad arrivare agli aghi di pino. Al palato, il Merlot risulta un vino profondo, persistente e tendenzialmente solido, spesso accompagnato da note erbose e boscose.

Provenienza
Italia
Gradazione (% vol.)
40
Contenuto
70 Cl
25N38LY
6 Articoli

L'atmosfera che si respira nelle distillerie Poli è quella dell'amore tipicamente italiano per le proprie radici e per l'alta qualità dei distillati. La distilleria è localizzata a Schiavon, un piccolo paesino con poco più di mille abitanti che però ospita un museo della Grappa davvero unico, merito della presenza di Poli. Veneti per certificazione sin dal XV secolo, le generazioni Poli si sono sempre dedicate a lavori altamente artigianali: passando nel 1898 da una produzione casalinga a una più strutturata, la distilleria è ora una tra le più note e apprezzate, un simbolo della tradizione italiana della grappa. Poli segue fermamente la tradizione, ma risulta una distilleria moderna per la freschezza e soprattutto la velocità con cui lavora le vinacce provenienti dalla Pedemontana Veneta, bellissimo anfiteatro naturale che si estende dalle Dolomiti a Venezia. Il tocco artigianale e di pura dedizione per il proprio lavoro emerge guardando alle tecniche di produzione: nel corso del tempo i discendenti hanno migliorato e moltiplicato i propri alambicchi, scrivendo capitoli importanti della storia della distillazione. Tra le pregiate materie prime scelte dalle Distillerie Poli rientrano le uve di Gewürztraminer, Merlot, Moscato, distillate con alambicchi a vapore, a bagnomaria tradizionale e sotto vuoto, a seconda dello stile e dell'etichetta del distillato prodotto. Nelle brillanti grappe Poli viene racchiusa l'anima di un terroir e di una cultura di eccellenza tutta italiana.

No reviews
Product added to wishlist

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.