La Canale Pecorino Bio IGT Cascina del Colle
La Canale Pecorino Bio IGT Cascina del Colle
La Canale Pecorino Bio IGT Cascina del Colle
La Canale Pecorino Bio IGT Cascina del Colle

La Canale Pecorino Bio IGT Cascina del Colle 2018

8,44 €
  • DenominazioneDenominazione:Abruzzo DOC
  • UveUve:Pecorino 100%
  • ColoreColore:Giallo Paglierino
  • OdoreOdore:Fruttato, fine, caratteristico
  • SaporeSapore:Secco, fresco, sapido, armonico
  • Gradazione alcolicaGradazione alcolica:13% vol.
  • FormatoFormato:75 Cl
  • Temperatura di servizioTemperatura di servizio:10 - 12° C
  • AbbinamentiAbbinamenti:Antipasti di magro, tortina di cipolle, minestre asciutte e in brodo, formaggi semiduri
Ordinalo entro 9 ore e 08 minuti per riceverlo tra Mercoledì 11 dicembre e Giovedì 12 dicembre

DESCRIZIONE

La nostra superficie aziendale si estende su circa 16 ettari di terreno, interamente di proprietà. Curare attentamente i nostri terreni è sempre stata una passione, condividerla con altri è un piacere. Nella nostra azienda agricola ognuno di noi ha la certezza che attraverso armonia, intensità e passione, un giorno arriveremo a far vivere momenti di gioia a tutte le persone del mondo. Ogni singola bottiglia, prima di lasciare la nostra cantina, viene controllata e numerata a mano sul fondoe accompagnata dal prorprio certificato di possesso.

CARATTERISTICHE

Sentori di albicocca, pesca, uva spina fuse a erbe aromatiche. Palato sostenuto da bilanciata freschezza e sapidità.

ABBINAMENTI

Salmone affumicato.

REGIONE: ABRUZZO

Abruzzo

In passato l'Abruzzo è stato il regno incontrastato di cantine sociali che hanno fornito i grandi imbottigliatori del Nord Italia e non solo. Anche per questo il suo vasto territorio non è stato studiato e suddiviso in base alle diverse potenzialità viticole, fermandosi in sostanza alle due grandi tipologie locali, il Trebbiano per i bianchi e il Montepulciano per i rossi, che si possono coltivare quasi ovunque all'interno delle due Doc regionali. L'unica Docg presente è quella del Montepulciano d'Abruzzo Colline Teramane, che è limitata a una trentina di comuni in provincia di Teramo e impone Montepulciano in purezza o con un massimo di 10% di Sangiovese.

Eppure a livello viticolo, e più in generale paesaggistico, l'Abruzzo è una delle regioni più incontaminate in Italia: ricoperto per un terzo della superficie di colline e per due terzi di montagne, mentre i paesaggi nel resto della penisolariflettono quasi sempre la presenza dell'uomo, in Abruzzo è ancora possibile viaggiare per decine di chilometri all'interno di terre selvagge e quasi disabitate, e attraversando borghi medioevali perfettamente conservati in un'atmosfera idilliaca salire sino a Campo Imperatore, l'altopiano sotto il Gran Sasso, il massiccio più elevato degli appennini, meta di sciatori d'inverno e di pastori con le loro greggi e mandrie d'estate.

Il vino abruzzese riflette dunque questo carattere rurale antico, e bere questi vini dovrebbe essere un gesto da associare a un viaggio in questa terra incantata.

VITIGNO: PECORINO

Pecorino

LA PIANTA

Il grappolo è di media grandezza, di forma cilindrico-conica, leggermente spargolo e a volte provvisto di un'ala. Gli acini sono sferici, medio-piccoli, con buccia sottile e non troppo consistente. L'epoca di maturazione è piuttosto precoce e le uve sono vendemmiate di solito agli inizi di settembre

IL VINO

Le uve generalmente vinificate in modo tradizionale, con controllo delle temperature. Il vino ha profumi fruttati freschi e intensi, talvolta con note di anice ed erbe di campo. Dalla struttura piena e sorretta da buona acidità, è sapido, di buona alcolicità e di lunga persistenza gustativa

Dettagli del prodotto

Tipologia
Bianco
Regione
Abruzzo
Provenienza
Italia
Denominazione
Terre di Chieti IGT
Uve
Pecorino
Gradazione (% vol.)
13
Contenuto
75 Cl
3D7NCJAL

Recensioni

Nessuna recensione
Prodotto aggiunto alla lista dei desideri

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.