Champagne

Champagne

Lo Champagne ha oltre 200 anni di vita e rappresenta il vino francese più importante e nobile al mondo. Prodotto nella rinomata regione francese che porta il suo stesso nome, lo Champagne viene realizzato principalmente con uve Chardonnay, Pinot Noir e Pinot Meunier, seguendo il Metodo Champenoise. Le sue radici affondano in secoli di storia, leggende e tradizioni.

E' prodotto seguendo il ​"Metodo Champenoise"​ (o "Metodo Tradizionale"), che coinvolge una seconda fermentazione in bottiglia per creare le bollicine. Dopo la fermentazione, le bottiglie vengono sottoposte a un processo di remuage (agitazione) e sboccatura per rimuovere i sedimenti e ottenere una bevanda limpida e frizzante. L'identificazione delle migliori aree di produzione, chiamate "cru", insieme all'impegno costante dei produttori per la qualità, hanno contribuito alla sua fama mondiale.

Orientarsi tra i diversi tipi di Champagne e i loro abbinamenti:

Il ​Blanc de Blancs​, realizzato esclusivamente con uve Chardonnay, offre note floreali e mineralità, con un'acidità rinfrescante e un colore dorato chiaro. Ideale con ostriche, gamberi, aragoste o sushi per esaltare le note minerali e agrumate del vino.

Il Blanc de Noirs, prodotto con sole uve nere come Pinot Nero o Pinot Meunier, presenta un corpo ricco con sentori di frutti rossi, bilanciato da un'acidità armoniosa e un colore dorato intenso. Grazie alla sua struttura più complessa e corposa, si abbina bene a carne bianca, pollame e formaggi a pasta molle.

Lo Champagne Rosé, ottenuto assemblando vini rossi e bianchi o tramite la tecnica "saignée", offre note di fragole, ciliegie e fiori, perfetto per abbinamenti raffinati. Ottimo in abbinamento a salumi stagionati o a fine pasto con dessert a base di frutta, visto che le note fruttate del rosé ben si sposano con fragole, lamponi o pesche.

Il Millesimato, Champagne di annata prodotto solo in anni eccezionali, rappresenta la massima espressione di qualità. Si sposano bene con piatti di mare come aragoste, gamberi, salmoni affumicati, ma anche formaggi a pasta molle come il brie; ideali anche servirli con carne bianca come pollo o tacchino.

Lo Champagne sans annéè, ottenuti da una combinazione di uve provenienti da diverse annate, sono perfetti per accompagnare antipasti come canapé, salumi e formaggi a pasta dura. La loro versatilità li rende ideali anche con piatti di crudi di pesce o carpacci, poiché la loro vivace acidità può contrastare e armonizzare con la freschezza e la delicatezza di tali piatti.

Curiosità e Miti da Sfatare:

La leggenda vuole che il monaco benedettino Dom Pérignon abbia contribuito in modo significativo allo sviluppo e alla perfezionamento dello Champagne, ma non è corretto dire che lo Champagne è nato per opera sua.

Dom Pérignon visse nel XVII secolo e fu un abile enologo e innovatore nella regione della Champagne. Si dice che abbia lavorato per migliorare le tecniche di vinificazione e contribuito all'uso di tappi di sughero per sigillare le bottiglie di vino effervescente. Tuttavia, lo Champagne come bevanda frizzante era già conosciuto e prodotto nella regione prima della sua epoca.

La produzione di vino effervescente nella Champagne ha origini più antiche e è stata influenzata da diversi fattori storici e tecnici. Il contributo di Dom Pérignon è stato importante per il suo ruolo nello sviluppo delle tecniche di vinificazione e per il suo impegno nel migliorare la qualità e la stabilità dei vini della regione.

Desc

Prodotti 1-12 di 165

per pagina
Desc

Prodotti 1-12 di 165

per pagina
To Top