Marzemino DOC Conti d'Arco 2019

  • DenominazioneDenominazione: Trentino DOC
  • UveUve: 100%Marzemino  
  • ColoreColore:Rosso rubino
  • OdoreOdore: Sentori di frutti di bosco e aromi floreale
  • SaporeSapore: Secco nella sua rotonda morbidezza
  • Gradazione alcolicaGradazione alcolica:12,5% vol.
  • FormatoFormato:75 Cl
  • Temperatura di servizioTemperatura di servizio:16 - 18° C
  • AbbinamentiAbbinamenti: Polenta con spuntature di maiale
Special Price 7,30 € Regular Price 8,30 €

Il nome Conti D’Arco deriva dalla nobile famiglia proprietaria del castello medioevale, che dalla rupe di Arco domina le vigne della splendida conca tra il lago di Garda e le Dolomiti del Brenta. La storia è quella del nobile casato dei Conti d’Arco. I nomi di Odorico, Vinciguerra, Prospero, Andrea d’Arco, sono legati nei secoli a vicende che sfiorano la leggenda. Da sempre vicini ad altre famiglie illustri, come i Gonzaga e spesso consiglieri di Imperatori, molti dei Conti d’Arco furono colti e raffinati gentiluomini; Nicolò fu poeta e umanista, Giorgio amante della musica e amico di Mozart. Nello splendido castello e nei palazzi rinascimentali del borgo, non mancarono mai le profonde e fresche cantine dette "caneve", in cui conservare l’ottimo vino raccolto con le decime del contado. La linea Conti d’Arco comprende una serie di vini DOC del Trentino, selezionati nelle zone più vocate della regione da enologi che seguono ogni fase del processo della produzione, dal vigneto alla bottiglia. Zona dal terreno e dal clima ideali, il Trentino ha anche una rinomata tradizione spumantistica. Per questo nella gamma sono presenti anche i Talento Trento DOC, spumanti metodo classico dedicati a tutte le occasioni speciali.

CARATTERISTICHE

Marzemino DOC Conti d'Arco, colore rosso rubino, sentori di frutti di bosco e aromi floreali. Al palato è secco e morbido.

ABBINAMENTI

Marzemino DOC Conti d'Arco, si abbina con polenta e spuntature di maiale.

Trentino Alto Adige

L'Alto Adige è un esempio di eccellente conservazione e valorizzazione del patrimonio paesaggistico e culturale di una regione in cui la viticoltura si integra in maniera perfetta nel rispetto dell'ambiente, poiché fa parte di un storia che inizia 3.000 anni fa, si sviluppa al tempo dei Romani, prosegue nel Medioevo grazie all'opera dei monaci benedettini per arrivare fino alle cantine sociali e ai produttori indipendenti dei tempi recenti.

La particolare morfologia dell'Alto Adige è dovuta all'opera di erosione del fiume Isarco e del fiume Adige, che hanno scavato due ampie e profonde valli tra le Dolomiti per andare poi a confluire a Bolzano, considerata nelle statistiche internazionali una città con la qualità media della vita tra le più alte al mondo. Nelle zone più pianeggianti delle valli e sugli altipiani circostanti si coltiva la vite, che si arrampica poi fino ai 1.000 metri. Su queste rocce grigie e viola formatesi oltre 250 milioni di anni fa trovano posto vigneti capaci di esprimere potenza e allo stesso tempo grande finezza aromatica grazie alle forti escursioni termiche.

Tra i vitigni rossi troviamo Pinot Nero, Merlot, Cabernet Sauvignon e Cabernet Franc, in questi il Trentino mostra la propria vocazione sia con i vitigni internazionali con il proprio vitigno autoctono per eccellenza, il Teroldego. La vite si coltiva dai 70 metri nei pressi del Lago di Garda fino agli 800 metri della Val di Cembra. I suoli sono prevalentemente calcarei e pietrosi, il che determina un buon drenaggio del terreno. Le precipitazioni si concentrano in primavera e autunno, con inverni piuttosto nevosi alternati a estati calde e miti.

Sono i vini bianchi, tra i migliori d'Italia, ad aver reso celebre la viticoltura altoatesina, che può essere suddivisa in sette zone. Tra i vitigni bianchi, i più utilizzati sono Pinot Grigio, Pinot Bianco, Chardonnay, Sauvignon e l'autoctono Gewurztraminer. La vite si coltiva dai 70 metri nei pressi del Lago di Garda fino agli 800 metri della Val di Cembra. I suoli sono prevalentemente calcarei e pietrosi, il che determina un buon drenaggio del terreno. Le precipitazioni si concentrano in primavera e autunno, con inverni piuttosto nevosi alternati a estati calde e miti.

Informazioni Tecniche
Regione Trentino Alto Adige
Tipologia Rosso
Provenienza Italia
Manufacturer Conti d'Arco Vini del Trentino
Scrivi La Tua Recensione
Stai valutando:Marzemino DOC Conti d'Arco 2019
Il tuo voto
To Top