Nerello Mascalese Molino a Vento Orestiadi
Nerello Mascalese Molino a Vento Orestiadi
Nerello Mascalese Molino a Vento Orestiadi
Nerello Mascalese Molino a Vento Orestiadi

Molino a Vento Nerello Mascalese Orestiadi 2017

6,56 €
  • DenominazioneDenominazione:Terre Siciliane IGP
  • UveUve:100% Nerello Mascalese
  • ColoreColore:Rosso Granato
  • OdoreOdore:Note frutti di sottobosco e delicate note speziate 
  • SaporeSapore:Armonico, molto elegante e buona struttura
  • Gradazione alcolicaGradazione alcolica:13.5% vol.
  • FormatoFormato:75 Cl
  • Temperatura di servizioTemperatura di servizio:14-16° C
  • AbbinamentiAbbinamenti:Selvaggina e formaggi stagionati 
Ordinalo ora per riceverlo Lunedì 23 settembre

DESCRIZIONE

Da qui parte il racconto delle Tenute Orestiadi, nate nel 2008 cuore della Valle del Belìce, a Gibellina, in Sicilia, dove profumi e colori mediterranei si intrecciano col mito e l’arte. Trasformando in energia l’ardua risalita dopo un momento storicamente ed economicamente complesso, il terremoto del 1968, l’intera è divenuta polo culturale e di dialogo per l’area del Mediterraneo.

CARATTERISTICHE

nei terreni sabbiosi siciliani produciamo il Nerello Mascalese, un vino dal caratteristico colore rosso tendente al granato. Profumo intenso con sentori di frutti di sottobosco e delicate note speziate. Al palato dimostra eleganza, buona struttura e ottima armonia

ABBINAMENTI

Ottimo vino da abbinare con selvagina e formaggi stagionati

REGIONE: SICILIA

Sicilia

La Sicilia. Il grande vulcano caratterizza a livello paesaggistico e climatico la parte orientale di questa vasta isola, la più grande del Mediterraneo, in cui l'influenza del mare e dei venti, unita alla prevalenza di suolo collinare, offre una varietà di microclimi e territori che nel corso dei secoli si sono ricoperti di campi di grano, uliveti, agrumeti e vigneti. Il clima è generalmente molto caldo e secco, con l'eccezione dell'Etna, dove non è raro che nevichi anche in estate. Un viaggio ideale alla ricerca dei vini siciliani dovrebbe articolarsi in un'alternanza di visite a grandi aziende storiche e produttori più piccoli, molti dei quali coltivano in regime biologico o biodinamico e riescono a esprimere appieno il carattere dei loro Nero d'Avola e Frappato-che si trovano insieme nel Cerasuolo di Vittoria, unica DOCG dell'isola o Nerello Mascalese e Perricone tra i rossi e Catarratto, Zibibbo e Malvasia della Lipari tra i bianchi.

Il vino è l'elemento che unisce natura e cultura, e che potrebbe da solo fare da traino a un settore turistico di alto livello che in Sicilia cerca la stessa combinazione di arte, paesaggio e umanità.

Nerello mascalese

LA PIANTA

Il grappolo è grande, conico o piramidale, allungato e alto. L'acino è medio, ellittico, con buccia pruinosa, spessa e di colore blu chiaro. La produzione della pianta è abbondante ma non molto costante; le uve maturano tardivamente, attorno alla seconda decade di ottobre

IL VINO

Esclusivamente impiegato per la vinificazione, il Nerello Mascalese si può trovare da solo o in abbinamento ad altre uve, bianche o nere. Vinificato in assenza di vinacce, dà origine alla famosa "pesta in botte" della zona etnea. Lavorato in modo tradizionale dà un vino di colore rosso carico, con profumi intensi di viola, piccoli frutti rossi e spezie, dal gusto pieno, caldo e asciutto

Dettagli del prodotto

Denominazione
Terre Siciliane IGP
Uve
Nerello Mascalese
Colore
Rosso Granato
Odore
Fruttato
Sapore
Armonico

Recensioni

Nessuna recensione
Prodotto aggiunto alla lista dei desideri

SIAMO LA PRIMA ENOTECA ONLINE

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

RICEVI SUBITO UNA BOTTIGLIA DI AGLIANICO IN OMAGGIO!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.