Nebbiolo Langhe DOC Perbacco Vietti 2019

  • DenominazioneDenominazione:Vietti DOC
  • UveUve:100% Nebbiolo
  • ColoreColore: Rosso granato lucente
  • OdoreOdore:Violetta, rosa di bosco, lamponi, fragoline e gelsi, humus, su soffusi accenti minerali e silvestri, replicati al palato, solido, dinamico, grintoso nella freschezza e nei tannini, comunque mai aggressivi
  • SaporeSapore:Sembra un Barolo, tant'è che le uve di questo Nebbiolo provengono dagli stessi vigneti con i quali si produce il Barolo Castiglione. Inoltre, il Barolo Castiglione e questo Nebbiolo, fanno anche lo stesso passaggio in legno
  • Gradazione alcolicaGradazione alcolica:14,0% vol.
  • FormatoFormato:75 Cl
  • Temperatura di servizioTemperatura di servizio:16 - 18° C
  • AbbinamentiAbbinamenti:Tagliata al balsamico, Filetto con porcini e tartufo
Special Price 21,00 € Regular Price 25,00 €

Con Vietti questa volta vogliamo parlare d’arte, l’arte del lavoro in cantina e quella che campeggia su tutte le etichette aziendali, disegnate da Gianni Gallo, chiamato negli anni ‘70 dalla famiglia Vietti a rivestire di colore le proprie bottiglie. Gianni Gallo fu un grande disegnatore ed incisore. Tutti i suoi bozzetti, trasferiti poi in etichetta, raffigurano esistenze di Langa da salvaguardare quali insetti, uccelli, ricci, chiocciole, canneti. Così per il Moscato un fascio di spighe e fiori, un grillo su un pentagramma per la Barbera d’Alba Tre Vigne e un altro nascosto tra erbe e fiori sia per la Barbera d’Alba Vigna Vecchia Scarrone che per Vigna Scarrone. Per il Nebbiolo un Dente di Leone, mentre, tra i diversi cru di Barolo, rimane suggestiva la chiocciola del Brunate (cru di La Morra), che simboleggia il lento e lungo cammino nel tempo di questo vino. L’arte si esprime in modo diverso invece nel Barolo Villero, una Riserva che esce solo in alcune annate e con etichette d’autore ogni volta differenti. La prima, nel 1982, fu sempre di Gianni Gallo, mentre l’ultima, quella del 2012, è del grande architetto Renzo Piano, con un suo bellissimo disegno a mano libera di un grappolo d’uva sulla facciata est del centro Pompidou di Parigi, che lui stesso progettò e costruì negli anni Settanta.

CARATTERISTICHE

Nebbiolo Langhe DOC Perbacco Vietti rosso granato lucente si staglia la violetta, rosa di bosco, lamponi, fragoline e gelsi, humus, su soffusi accenti minerali e silvestri, replicati al palato, solido, dinamico, grintoso nella freschezza e nei tannini, comunque mai aggressivi. Un classico che non ci si stanca mai di bere, ad occhi chiusi sembra un Barolo, tant'è che le uve di questo Nebbiolo provengono dagli stessi vigneti con i quali si produce il Barolo Castiglione. Inoltre, il Barolo Castiglione e questo Nebbiolo, fanno anche lo stesso passaggio in legno: 4 mesi in barrique e 20 mesi in botte grande. L'unica differenza sta nel fatto che questo vino non ha l'affinamento di un anno in bottiglia.

ABBINAMENTI

Nebbiolo Langhe DOC Perbacco Vietti si abbina perfettamente con Tagliata al balsamico, Filetto con porcini e tartufo.

REGIONE: PIEMONTE

Piemonte

Il Piemonte, seconda regione più estesa d'Italia dopo la Sicilia, è una delle più varie dal punto di vista geografico e climatico. Il principale sistema collinare, il cui paesaggio vitivinicolo è stato di recente insignito della tutela Unesco, è costituito da Langhe, Monferrato e Roero, localizzato nella parte meridionale e orientale della regione. A nord troviamo l'altra grande area collinare, composta da Canavese, Coste della Sesia e Colli Novaresi.

Ci troviamo in una regione a clima generalmente temperato, con estati umide e calde rinfrescate da violenti temporali, autunni nebbiosi e piovosi, inverni mediamente freddi con nevicate abbondanti in collina, e primavere relativamente miti. La combinazione di territorio e clima piemontese si rivela quindi adatta alla coltivazione di alcuni vitigni autoctoni che qui hanno trovato la loro più felice espressione, a cominciare da Nebbiolo e Barbera, che la viticoltura piemontese ha saputo esprimere ai massimi livelli mondiali.

A oggi i grandi vini piemontesi restano i più premiati e ambiti tra i vini italiani all'estero, superando spesso anche gli acclamati toscani. Accanto a vini ormai mitici come Barolo e Barbaresco, il Piemonte offre però molti vini più economici altrettanto validi, come le squisite Barbere d'Asti, Nizza e Alba, e alcuni sorprendenti Dolcetto, oltre a pregiati Nebbiolo coltivati in altre denominazioni. Il valore di un ettaro di Barolo, nelle zone più importanti, supera ormai il milione di euro.

VITIGNO: NEBBIOLO

Nebbiolo

LA PIANTA

Nonostante il Nebbiolo mostri uno spiccato polimorfismo e un'elevata variabilità intravarietale, si possono definire alcuni tratti generali della pianta. Il grappolo a maturità è di taglia media, medio-grande o grande, di forma piramidale, alato, allungato( il rosé è più corto) e piuttosto compatto; l'acino è medio-piccolo, rotondo o ellissoidale, con buccia sottile ma consistente, molto pruinosa e di colore violaceo scuro. Pianta a maturazionelenta, predilige zone con elevate somme termiche e buona luminosità; è la prima vite a germogliare e l'ultima a lasciare cadere le foglie, con la duplice conseguenza di essere molto esposta alle condizioni ambientali ma anche di poter esprimere una personalità più complessa e unica. Matura in epoca decisamente tardiva, ovvero nella seconda metà di ottobre, e talvolta la vendemmia si protrae fino alle prime giornate di novembre.

IL VINO

Impiegato esclusivamente per la vinificazione, il Nebbiolo dà origine ad alcuni dei vini più apprezzati e conosciuti al mondo. Il suo patrimonio cospicuo di zuccheri, acidi e polifenoli fa sì che i vini prodotti con sole uve Nebbiolo siano dotati di grandissima austerità, spessore, carattere. Il colore dei Nebbioli di Langa è rosso granata; il profumo rimanda ai frutti di bosco, alla foglia di tabacco, al cuoio e alle spezie. In bocca sviluppa una rara potenza che i produttori oggi sanno ingentilire con le moderne tecniche di vinificazione e, soprattutto, con l'impiego accorto del legno per la maturazione e l'affinamento.

Informazioni Tecniche
Contenuto 75 Cl
Regione Piemonte
Odore Fruttato
Colore Rosso Rubino
Tipologia Rosso
ean13 8030198002564
Uve Nebbiolo
Provenienza Italia
Sapore Secco
Manufacturer Vietti Vini d'autore Piemontesi
Scrivi La Tua Recensione
Stai valutando:Nebbiolo Langhe DOC Perbacco Vietti 2019
Il tuo voto
To Top