Passerina del Frusinate Bio IGT Marcella Giuliani 2017
Passerina del Frusinate Bio IGT Marcella Giuliani 2017
Passerina del Frusinate Bio IGT Marcella Giuliani 2017
Passerina del Frusinate Bio IGT Marcella Giuliani 2017

Passerina del Frusinate Bio IGT Marcella Giuliani 2017

Ultimi articoli in magazzino
5,66 €
  • DenominazioneDenominazione: Passerina IGT
  • UveUve:100% Passerina
  • ColoreColore:Giallo Paglierino
  • OdoreOdore:Sentori Ananas, Mandarino e Mela Verde
  • SaporeSapore:Fresco e Strutturato 
  • Gradazione alcolicaGradazione alcolica:13% vol.
  • FormatoFormato:75 Cl
  • Temperatura di servizioTemperatura di servizio:10 - 12° C
  • AbbinamentiAbbinamenti:Ottimo come aperitivo, ma anche in abbinamento a carni bianche, pesce fresco e formaggi.
Ordinalo ora per riceverlo tra Giovedì 12 e Venerdì 12 dicembre

DESCRIZIONE

L’azienda agricola biologica Marcella Giuliani è una delle maggiori realtà storiche vitivinicole nel territorio di Anagni e quindi del Cesanese del Piglio DOCG.L’attuale cantina storica è attualmente dotata di impianti e attrezzature estremamente aggiornate; in particolare i locali della vinificazione sono adeguatamente predisposti per esaltare in modo rispettoso le caratteristiche organolettiche della materia d’origine. Dalla vendemmia 2015 l’azienda si è arricchita della presenza di Monica Marcucci, una dinamica e appassionata donna del vino, maturata tra il Lazio e la Toscana attraverso esperienze di rilievo sia tecniche che commerciali, e che ora porta a questa storica cantina il necessario contributo di energie, competenze e attualità.L’obiettivo primario resta comunque quello di esaltare, attraverso una viticoltura naturalmente attenta, la marcata tipicità delle uve autoctone Cesanese di Affile e Passerina, già celebri nel medioevo alle corti papali e negli scritti di sommi poeti, trasmettendo l’autentica personalità del territorio.

CARATTERISTICHE

Passerina del Frusinate Marcella Giuliani. si presenta alla vista con un colore giallo paglierino ed è prodotto in purezza con uve Passerina. Al naso arrivano sentori di ananas, mandarino e mela evrde. Al palato si dimostra un vino fresco e strutturato

ABBINAMENTI

Ottimo come aperitivo, ma anche in abbinamento a carni bianche, pesce fresco e formaggi.

REGIONE: LAZIO

Lazio

Il Lazio è considerato una regione poco rilevante dal punto di vista enologico, ma se si sposta l'attenzione sul vino quotidiano le sorprese non mancano, a cominciare dalle Docg Frascati Superiore e Cesanese del Piglio, le Denominazioni più valorizzate. Vi sono alcuni elementi di criticità dovuti al recente passato: una quantità eccessiva di Denominazioni rispetto agli ettari vitati, con una frammentazione che non ha consentito di offrire una massa critica utile a sfruttarne le potenzialità e a raggiungere un'adeguata visibilità; in secondo luogo, le Cantine sociali hanno a lungo operato in regime quasi monopolistico, non facilitando la nascita di nuove realtà produttive.

Tuttavia parliamo di una regione con il 54% del territorio costituito da colline, con una tradizione vitivinicola millenaria e un potenziale non sfruttato sia in termini di varietà autoctone sia di mercato, considerando anche solo Roma e il suo circondario. C'è quindi ancora molta strada da fare, ma gli elementi importanti ci sono tutti: dai milioni di bottiglie prodotte nell'area dei Castelli Romani, la cui qualità media sta lentamente migliorando, al recupero di questo mestiere come attività redditizia in altre province, al perfezionamento di vini che vadano a competere con i grandi d'Italia.

VITIGNO: PASSERINA

Passerina

LA PIANTA

Il grappolo è grande e tozzo, compatto, piramidale o conico, generalmente alato. Gli acini sono sferici, gorssi, dotati di spessa buccia di colore giallo-ambra. La maturazione è piuttosto lenta: l'inizio della vendemmia si colloca di solito verso la fine di settembre

IL VINO

Generalmente utilizzato in assemblaggio con altri vitigni, si guadagna il massimo della considerazione quando è vinificato in purezza: si ottiene un vino di media intensità e dai toni olfattivi intensi e floreali. Assicura buoni risultati nelle versioni frizzanti e spumanti, mentre con l'appassimento delle uve si hanno vini da meditazione di salda struttura, suadenti nei profumi di amaretto e albicocca

Dettagli del prodotto

Regione
Lazio
Denominazione
Passerina IGT
Uve
Passerina
Colore
Giallo Paglierino
Odore
Fruttato
Sapore
Fresco
Gradazione (% vol.)
13
Contenuto
75 Cl

Recensioni

Nessuna recensione
Prodotto aggiunto alla lista dei desideri

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.