• -16%
Pivuàn Rosato Marche IGT Pantaleone - Enoteca Telaro
Pivuàn Rosato Marche IGT Pantaleone - Enoteca Telaro
Pivuàn Rosato Marche IGT Pantaleone - Enoteca Telaro
Pivuàn Rosato Marche IGT Pantaleone - Enoteca Telaro

Pivuàn Rosato Marche IGT Pantaleone 2018

Ultimi articoli in magazzino
7,92 € 9,43 € -16%
  • DenominazioneProvenienza:Marche IGT
  • UveUve:Uva a bacca rossa Bio
  • ColoreColoreRosa acceso
  • OdoreOdore:Lamponi e melagrana, fiori di pesco, maggiorana e respiri minerali
  • SaporeSapore:Sorso pieno, morbido e coerentemente fruttato con finale sapido e lungo
  • Gradazione alcolicaGradazione alcolica:13.5% vol.
  • FormatoFormato:75 Cl
  • Temperatura di servizioTemperatura di servizio:10 - 12 C°
  • AbbinamentiAbbinamenti:Gulasch
  • AbbinamentiAnnotazioni:Pollo con i peperoni
Ordinalo ora per riceverlo tra Venerdì 7 e Lunedì 10 maggio

L’azienda nasce nel 2005 per volere di Federica e Francesca Pantaloni che convincono il padre Nazzareno a realizzare una cantina nel podere, acquistato pochi anni prima, sulle colline a Nord di Ascoli Piceno in frazione Colonnata. Sino ad allora le uve, coltivate su 13 dei complessivi 50 ettari in dotazione all’azienda, venivano conferite alla cantina sociale. Con la gestione famigliare della vigna viene scelto da subito il protocollo biologico a difesa delle caratteristiche ambientali, che si concretizzano in terreni franco argillosi con substrato di tufo e calcare, con alcune zolle di argilla pura ricchissima di sostanza organica, situati a 450 metri di altitudine con le alture a Nord e a Ovest a protezione ed esposizione a Sud e a Est. Gli ettari, nel frattempo, sono diventati 16 in due appezzamenti prospicienti in un anfiteatro naturale ai piedi del quale scorre il fossato che da il nome all’azienda, Pantaleone. Il nome deriva dal greco p??ta, panta (tutto - intero) e ?e??, leon (leone), ovvero interamente leone, come a dare forza ad un’antica leggenda popolare che vedeva in quei terreni il potere di far crescere frutta e messi come mai in altro luogo.

CARATTERISTICHE

Pivuàn Rosato Marche IGT Pantaleone ha un colore rosa acceso, naso di lamponi e melagrana, fiori di pesco, maggiorana e respiri minerali. Sorso pieno, morbido e coerentemente fruttato con finale sapido e lungo. 4 mesi sui lieviti in acciaio.

ABBINAMENTI

Pivuàn Rosato Marche IGT Pantaleone con Pollo con i peperoni

REGIONE: MARCHE

Marche

All'interno della rivoluzione enologica che ha portato l'Italia ai vertici mondiali negli ultimi 30 anni, le Marche, regione di antiche tradizioni contadine in cui il patrimonio artistico e paesaggistico è stato ben tutelato, hanno puntato sui propri vitigni autoctoni, in particolare Verdicchio e Montepulciano, con risultati che non temono confronti con gli eccellenti bianchi di Alto-Adige e Friuli.

Sempre in provincia di Ancona troviamo la Docg più conosciuta, il Castelli di Jesi Verdicchio Riserva, mentre l'altra Docg del Verdicchio si trova nell'entroterra più a Sud, a Matelica, in provincia di Macerata. Anche nella zona emergente di Offida e del Piceno troviamo vini interessanti, bianchi e rosi, sempre a base di uve autoctone.

Le Marche anche solo per bellezza del paesaggio e per questi due grandi vitigni italiani-Montepulciano e Verdicchio- sono un tesoro nazionale!

VITIGNO: SANGIOVESE

Sangiovese

LA PIANTA

La breve descrizione che segue si riferisce a un tipo di Sangiovese che può essere considerato "medio": bisogna tenere presente la forte variabilità intra varietale tra i biotipi che può portare a caratteristiche morfologiche anche sensibilmente differenti. Il grappolo può essere di taglia medio - piccola o medio-grande, di forma cilindrico-piramidale, più o meno compatto e dotato di una o due ali. L'acino è medio o medio-piccolo, subrotondo e talvolta quasi ellissoidale, regolare, con una buccia pruinosa e di colore nero violaceo. Pur considerando le differenti situazioni pedoclimatiche nelle quali è coltivato, si può dire che il Sangiovese giunge in genere a maturazione nel periodo compreso tra l'ultima decade di settembre e la prima di ottobre

IL VINO

È molto difficile tratteggiare delle caratteristiche comuni per un Sangiovese, tanta è la differenza di espressione che riesce a dare. Se vinificato in acciaio dà origine a un vino di notevole freschezza, floreale e leggermente fruttato, ciliegia, abbastanza leggero, equilibrato, asciutto, sorretto da buona acidità e mai troppo scuro nel colore. Se affinato in rovere, dove riesce a invecchiare bene anche a lungo, arrotonda i suoi "spigoli" e diventa speziato, robusto, armonico, pur conservando una gradevole astringenza e capace di durare nel tempo

Provenienza
Italia
Uve
Montepulciano
Gradazione (% vol.)
13
Contenuto
75 Cl
3 Articoli

L’azienda nasce nel 2005 per volere di Federica e Francesca Pantaloni che convincono il padre Nazzareno a realizzare una cantina nel podere, acquistato pochi anni prima, sulle colline a Nord di Ascoli Piceno in frazione Colonnata. Sino ad allora le uve, coltivate su 13 dei complessivi 50 ettari in dotazione all’azienda, venivano conferite alla cantina sociale. Con la gestione famigliare della vigna viene scelto da subito il protocollo biologico a difesa delle caratteristiche ambientali, che si concretizzano in terreni franco argillosi con substrato di tufo e calcare, con alcune zolle di argilla pura ricchissima di sostanza organica, situati a 450 metri di altitudine con le alture a Nord e a Ovest a protezione ed esposizione a Sud e a Est. Gli ettari, nel frattempo, sono diventati 16 in due appezzamenti prospicienti in un anfiteatro naturale ai piedi del quale scorre il fossato che da il nome all’azienda, Pantaleone. Il nome deriva dal greco πάντα, panta (tutto - intero) e λεων, leon (leone), ovvero interamente leone, come a dare forza ad un’antica leggenda popolare che vedeva in quei terreni il potere di far crescere frutta e messi come mai in altro luogo.

No reviews
Product added to wishlist

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.