Col d'Orcia Vini in Montalcino

La storia di Col d'Orcia, fra le più antiche aziende di Montalcino, ha inizio nel 1890, quando la famiglia Franceschi di Firenze acquistò questa tenuta, allora chiamata Fattoria di Sant'Angelo in Colle. Divisa la proprietà nel 1958 fra gli eredi, i fratelli Leopoldo e Stefano, la porzione di Stefano prese il nome di Col d'Orcia e venne ceduta nel 1973 alla famiglia dei conti Marone Cinzano.

La tenuta sorge sul versante sud del comune di Montalcino, a 450 metri di altitudine, con un’estensione di 540 ettari, 144 dei quali coltivati a vigneto. Gode di una posizione favorevole, grazie alla barriera costituita dal Monte Amiata e all’influenza esercitata sul clima dal mar Tirreno, di una perfetta esposizione a mezzogiorno e di suoli particolarmente vocati alla coltivazione della vite, merito della sottile matrice argillosa ricca di calcare e scheletro. Col d’Orcia, azienda storica di Montalcino, oggi di proprietà della famiglia Marone Cinzano, ha iniziato nel 2010 il processo di conversione per ottenere la certificazione biologica - diventando la più grande azienda biologica di tutta la Toscana – seguita poi dalla scelta biodinamica. La filosofia produttiva è caratterizzata dalla cura del dettaglio riservata a ogni fase del processo produttivo: vendemmia rigorosamente manuale, fermentazione in vasche d’acciaio a temperatura controllata, maturazione in legno in botti di rovere di Slavonia e in barrique di rovere francese. Grande attenzione alla natura è stata riposta anche nella realizzazione della cantina di invecchiamento, che risale al 1990, perfettamente inserita nel verde della vegetazione mediterranea. Assente lo scorso anno, torna in pompa magna il gioiello della casa, una sontuosa versione del Brunello di Montalcino Riserva Poggio al Vento.

  • Anno di fondazione: 1973
  • Proprietà: Francesco Marone Cinzano
  • Enologo: Antonino Tranchida
  • Bottiglie prodotte: 750.000
  • Ettari: 142
Product added to wishlist

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.