Il Marroneto

Rilevato nel 1974 da Giuseppe Mori e diretto oggi dal figlio Alessandro, questo gioiello di azienda dalle piccole dimensioni deve il suo nome a un torrione del XIII secolo utilizzato al tempo per l'essiccamento dei marroni. In questo torrione oggi si trovano le cantine del Marroneto, dove il vino protrae il suo lungo percorso di invecchiamento in botti di rovere di Allier e di Slavonia. La vigna storica, coltivata esclusivamente a Sangiovese e seguita in ogni fase dalla cura, dall'amore e dalla dedizione di Alessandro Mori, è collocata presso la chiesa della Madonna delle Grazie. Da questa vigna, allevata a cordone speronato con la classica densità di 3400 ceppi per ettaro, proviene la punta di diamante della casa, il Brunello Madonna delle Grazie. Anche quest'anno il vino ci ha affascianato per il suo carattere forte, per la sua personalità densa e complessa; ne ha frenato la corsa verso i Cinque Grappoli un'impalcatura tannica un pochino esuberante, che pur destinata a mitigare i suoi ardori nel tempo, risulta limitata dai capricci dell'annata. Rimarchevole la filosofia produttiva di Alessandro Mori: egli interviene pochissimo nei suoi vigneti, non diserba ma sfalcia, non fa uso di fitofarmaci sistemici, utilizza tisane di ortiche per risvegliare il vigneto; quasi lascia che questo trovi in sé una sua regola, che sappia limare la propria produzione puntando deciso verso la qualità.

  • Anno di fondazione: 1974
  • Proprietà: Alessandro Mori
  • Enologo: Alessandro Mori e Paolo Vagaggini
  • Bottiglie prodotte: 28.000
  • Ettari: 1.6 + 4.4 in affitto
Prodotto aggiunto alla lista dei desideri

SIAMO LA PRIMA ENOTECA ONLINE

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

RICEVI SUBITO UNA BOTTIGLIA DI AGLIANICO IN OMAGGIO!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.