Livio Felluga

Quando al termine della Seconda Guerra Mondiale in Friuli tutti abbandonano la campagna per riversarsi nelle città, in cerca di un lavoro migliore nelle fabbriche appena riconvertite, Livio Felluga fa il percorso inverso e si stabilisce a Rosazzo, nel cuore dei Colli Orientali, per fare il vino. Egli era convinto che lavorare la terra avrebbe portato più vantaggi di qualsiasi altra cosa, non solo a livello personale ma anche dal punto di vista sociale, culturale, territoriale. Il tempo gli ha dato ragione perché oggi i Colli Orientali, e tutto il Friuli, sono fra le migliori zone vitivinicole d'Italia e d'Europa e chi ha saputo investire negli anni bui oggi si ritrova in mano un patrimonio di straordinaria importanza. Questa lungimiranza, Livio Felluga l'ha lasciata in eredità ai figli Filippo, Elda, Maurizio e Andrea, i quali proseguono il lavoro iniziato dal padre, scomparso pochi anni fa, tenendo sempre in mente l'obiettivo da cui egli partì: puntare sempre alla qualità assoluta. Non potrebbe restare deluso oggi Livio Felluga, poiché i vini della sua azienda continuano a rimanere un faro mondiale per eleganza, piacevolezza, propensione all'invecchiamento, capacità di narrare il terroir, poesia. Un vero esempio di saper fare italiano.

Product added to wishlist

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.