• -19%
Sauvignon Alto Adige DOC Elena Walch  - Enoteca Telaro
Sauvignon Alto Adige DOC Elena Walch  - Enoteca Telaro
Sauvignon Alto Adige DOC Elena Walch  - Enoteca Telaro
Sauvignon Alto Adige DOC Elena Walch  - Enoteca Telaro

Sauvignon Alto Adige DOC Elena Walch 2019

Non disponibile
19,05 € 23,52 € -19%
  • DenominazioneDenominazione:Alto Adige/Sudtirol DOC
  • UveUve: 100% Sauvignon
  • ColoreColore:Giallo paglierino dai riflessi verdolini
  • OdoreOdore:Bouquet aromatico dai sentori di uva spina matura, bacche di sambuco e delicate note erbacee
  • SaporeSapore:Fresco, minerale, snello e scattante, di buona persistenza
  • Gradazione alcolicaGradazione alcolica:13% vol.
  • FormatoFormato: 75Cl
  • Temperatura di servizioTemperatura di servizio:10/ 12° C
  • AbbinamentiAbbinamenti:Perfetto con sushi e sashimi e antipasti di pesce

Il Sauvignon della cantina Elena Walch è un vino bianco fresco ed elegante prodotto, in Alto Adige nella zona che circonda il lago di Caldaro, da una di quelle realtà che hanno contribuito in maniera più significativa alla rivoluzione qualitativa della regione. Questa etichetta è ottenuta da uve Sauvignon in purezza provenienti da vigne situate a un’altitudine che raggiunge anche i 600 metri, con esposizione a sud-est e a sud-ovest. I vigneti sono vere e proprie terrazze di quarzo porfirico, allevate a cordone speronato su suoli caratterizzati da pietre calcaree e rocce dolomitiche miste a sabbie. La cantina, portata avanti da Elena Walch e dal marito, assieme alle due figlie Julia e Karoline, porta avanti attraverso la pratica del sovescio e l’utilizzo di sostanze organiche in vigna un’idea di vitivinicoltura sostenibile che limita al minimo i trattamenti con l’obiettivo di ottenere uve sane e di alta qualità. Il Sauvignon di Elena Walch è prodotto con uve raccolte a mano e attentamente selezionate durante la vendemmia di settembre. Queste sono poi portate in cantina molto velocemente per mantenere intatte le proprietà aromatiche della varietà. I grappoli sono pressati in maniera soffice per rilasciare il mosto fiore che viene poi sottoposto a chiarifica statica. La fermentazione alcolica avviene in contenitori di acciaio inox a una temperatura controllata di circa 19 °C. Si procede così alla svinatura e all’affinamento del vino per alcuni mesi, sui propri lieviti, in contenitori di acciaio inox.

CARATTERISTICHE

Sauvignon Alto Adige DOC Elena Walch Enoteca Telaro si presenta alla vista di un colore giallo paglierino luminoso con leggeri riflessi verdognoli. Al naso compaiono aromi di frutta croccante, tra cui la mela verde, di agrumi e di uva spina, note floreali di fiori di sambuco, intensi sentori vegetali e di erbe aromatiche, tra cui la salvia. In bocca è snello, scattante, elegante e ben bilanciato, con una freschezza e una sapidità che si fondono in un finale di grande persistenza.

ABBINAMENTI

Sauvignon Alto Adige DOC Elena Walch Enoteca Telaro si abbina pefettamente con sushi e sashimi.

Trentino Alto Adige

L'Alto Adige è un esempio di eccellente conservazione e valorizzazione del patrimonio paesaggistico e culturale di una regione in cui la viticoltura si integra in maniera perfetta nel rispetto dell'ambiente, poiché fa parte di un storia che inizia 3.000 anni fa, si sviluppa al tempo dei Romani, prosegue nel Medioevo grazie all'opera dei monaci benedettini per arrivare fino alle cantine sociali e ai produttori indipendenti dei tempi recenti.

La particolare morfologia dell'Alto Adige è dovuta all'opera di erosione del fiume Isarco e del fiume Adige, che hanno scavato due ampie e profonde valli tra le Dolomiti per andare poi a confluire a Bolzano, considerata nelle statistiche internazionali una città con la qualità media della vita tra le più alte al mondo. Nelle zone più pianeggianti delle valli e sugli altipiani circostanti si coltiva la vite, che si arrampica poi fino ai 1.000 metri. Su queste rocce grigie e viola formatesi oltre 250 milioni di anni fa trovano posto vigneti capaci di esprimere potenza e allo stesso tempo grande finezza aromatica grazie alle forti escursioni termiche.

Tra i vitigni rossi troviamo Pinot Nero, Merlot, Cabernet Sauvignon e Cabernet Franc, in questi il Trentino mostra la propria vocazione sia con i vitigni internazionali con il proprio vitigno autoctono per eccellenza, il Teroldego. La vite si coltiva dai 70 metri nei pressi del Lago di Garda fino agli 800 metri della Val di Cembra. I suoli sono prevalentemente calcarei e pietrosi, il che determina un buon drenaggio del terreno. Le precipitazioni si concentrano in primavera e autunno, con inverni piuttosto nevosi alternati a estati calde e miti.

Sono i vini bianchi, tra i migliori d'Italia, ad aver reso celebre la viticoltura altoatesina, che può essere suddivisa in sette zone. Tra i vitigni bianchi, i più utilizzati sono Pinot Grigio, Pinot Bianco, Chardonnay, Sauvignon e l'autoctono Gewurztraminer. La vite si coltiva dai 70 metri nei pressi del Lago di Garda fino agli 800 metri della Val di Cembra. I suoli sono prevalentemente calcarei e pietrosi, il che determina un buon drenaggio del terreno. Le precipitazioni si concentrano in primavera e autunno, con inverni piuttosto nevosi alternati a estati calde e miti.

VITIGNO: SAUVIGNON

Sauvignon Blanc Il Sauvignon, se vinificato con abilità, contribuisce sempre con un profilo varietale ampio e complesso, costituito da profumi agrumati, fiori bianchi, erbe aromatiche, foglia di pomodoro e sentori tropicali. In bocca, se la spiccata acidità non ne compromette l'equilibrio, sa essere ben strutturato e armonico.
Regione
Trentino Alto Adige
Provenienza
Italia
Denominazione
Alto Adige DOC
Uve
Sauvignon
Gradazione (% vol.)
13
Contenuto
75 Cl
Tipologia
Bianco
ALTGAJ13

Gambero Rosso:Per comprendere il lavoro della storica azienda di Termeno, guidata da Elena Walch col supporto delle figlie Julia e Karolina, è senz’altro fondamentale la visita della nuova cantina. Dove si percepisce chiaramente la volontà di non lasciare nulla al caso e di ricercare la massima valorizzazione di ciò che la natura ha donato. Ancor più importante è però calpestare il suolo dove le vigne affondano le proprie radici, vedere la meticolosità con cui sono condotte e respirare l’aria che le accarezza lungo i pendii delle colline di Kastelaz o Castel Ringberg. Proprio dai due grand cru di casa Walch giungono i vini più convincenti. Come il Gewürztraminer Kastelaz ’17, coi suoi profumi intensi di agrumi canditi e frutti esotici che in bocca conquistano per sapidità e armonia. Tutto giocato su potenza e rigore è invece il Lagrein Castel Ringberg Riserva ’15, ma a sorprenderci è soprattutto il Beyond The Clouds '16, bianco a base chardonnay impreziosito dalle sfumature officinali e speziate.

Bibenda:Donna poliedrica e raffinata vigneronne, Elena Walch, insieme alle due figlie – quinta generazione alle redini dell’azienda -, è una fiera sostenitrice di quella filosofia produttiva che fonda le basi su un prezioso desiderio di progredire, su un atteggiamento deciso nel progettare i vini, cercando di non trascurare nessun particolare e cogliendo sempre il meglio che la natura e le tecniche di cantina possono offrire. A testimonianza di tale filosofia, la recente inaugurazione di una cantina sotterranea di fermentazione che prevede un avveniristico sistema di raccolta delle uve e che consente di mantenere gli acini perfettamente integri fino al momento della pressatura.

No reviews
Product added to wishlist

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.