• -3,10 €
Sauvignon Colli Orientali del Friuli DOC Sirch - Enoteca Telaro

Sauvignon Colli Orientali del Friuli DOC Sirch 2019

7,47 € 10,57 € -3,10 €
  • DenominazioneDenominazione:Colli Orientali del Friuli Doc
  • UveUve:Sauvignon 100%
  • ColoreColore:Giallo paglierino, con riflessi verdolini
  • OdoreOdore:Uva spina, cedro, bosso e nepitella
  • SaporeSapore:Sorso fresco e minerale, dai vivaci spunti sapidi, coerente ed equilibrato
  • Gradazione alcolicaGradazione alcolica:13,0% vol.
  • FormatoFormato:75 Cl
  • Temperatura di servizioTemperatura di servizio:10 - 12° C
  • AbbinamentiAbbinamenti:Fettuccine all'uovo con crema di cipolle rosse
Ordinalo ora per riceverlo tra Martedì 9 e Mercoledì 10 marzo

A Cividale del Friuli, cuore della Doc Friuli Colli Orientali, il clima mediterraneo e a tratti continentale garantisce quelle escursioni termiche che contribuiscono ad esaltare gli aromi varietali delle uve, le quali giovano anche di una ventilazione costante che mantiene sani i vigneti difendendoli dal pericolo delle muffe. Condizioni perfette per la produzione di vini bianchi freschi e minerali, dotati di una sottile complessità, che esprimono il territorio senza forzature. Questa la chiave di lettura per comprendere i vini dell'azienda Sirch, cantina che punta alla riscoperta dello stile tradizionale dei vini friulani grazie soprattutto ad un attento lavoro in vigna.

CARATTERISTICHE

Sauvignon Colli Orientali del Friuli DOC Sirch, il suo colore è giallo paglierino con riflessi verdolini. Al naso profumo di uva spina, cedro, bosso e nepitella. Al sorso fresco e minerale, dai vivaci spunti sapidi, coerente ed equilibrato.

ABBINAMENTI

Sauvignon Colli Orientali del Friuli DOC Sirch, ideale con primi piatti,come, fettuccine all'uovo con crema di cipolle rosse.

Friuli Venezia Giulia

Come la Liguria a ovest, nella storia il Friuli-Venezia Giulia è stato una regione di transito e di scambi, in particolare con l'Oriente, e questo si riflette anche nella sua viticoltura, che non a caso negli ultimi vent'anni ha raggiunto fama e notorietà anche grazie a quei vini che guardano a est, verso la terra d'origine della viticoltura mondiale che è il Caucaso. Alcuni produttori friulani si sono ispirati a metodi di vinificazione antichi che ancora oggi si utilizzano in Georgia, e li hanno applicati sia ai vitigni internazionali sia agli autoctoni friulani, con risultati di estrema originalità che hanno diviso l'opinione pubblica e inaugurato con largo anticipo l'ampio dibattito sul vino cosiddetto "naturale" che è oggi di moda. In questa piccola regione solcata verticalmente da Piave, Isonzo e Tagliamento, le zone più vocate alla coltivazione della vite sono concentrate nella parte orientale, dove troviamo le ampie e levigate colline del Collio e dei Colli Orientali, e, all'estremo est dell'Italia, l'altopiano roccioso del Carso, dal paesaggio brullo e quasi lunare.

Il clima è molto piovoso, ma l'influenza del mare e l'arieggiamento costante mitigano freddo e umidità, assicurando una buona maturazione delle uve in estate.

I vitigni bianchi più coltivati sono Chardonnay, Sauvignon Blanc e Riesling tra gli internazionali e Friulano (ex Tocai), Ribolla Gialla, Malvasia Istriana, Pinot Grigio, Pinot Bianco, Verduzzo e Picolit tra gli autoctoni

I vitigni rossi, oltre agli indigeni Refosco dal Peduncolo Rosso, Schioppettino e Pignolo, si trovano anche validi esempi di Merlot dei Colli Orientali.

VITIGNO: SAUVIGNON

Sauvignon Blanc Il Sauvignon, se vinificato con abilità, contribuisce sempre con un profilo varietale ampio e complesso, costituito da profumi agrumati, fiori bianchi, erbe aromatiche, foglia di pomodoro e sentori tropicali. In bocca, se la spiccata acidità non ne compromette l'equilibrio, sa essere ben strutturato e armonico.
Regione
Friuli Venezia Giulia
Provenienza
Italia
Uve
Sauvignon
Colore
Giallo Verdolino
Odore
Fruttato
Sapore
Fresco
Gradazione (% vol.)
13
Contenuto
75 Cl
Tipologia
Bianco
6 Articoli

A Cividale del Friuli, cuore della Doc Friuli Colli Orientali, il clima mediterraneo e a tratti continentale garantisce quelle escursioni termiche che contribuiscono ad esaltare gli aromi varietali delle uve, le quali giovano anche di una ventilazione costante che mantiene sani i vigneti difendendoli dal pericolo delle muffe. Condizioni perfette per la produzione di vini bianchi freschi e minerali, dotati di una sottile complessità, che esprimono il territorio senza forzature. Questa la chiave di lettura per comprendere i vini dell'azienda Sirch, cantina che punta alla riscoperta dello stile tradizionale dei vini friulani grazie soprattutto ad un attento lavoro in vigna.

No reviews
Product added to wishlist

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.