• -2,00 €
Shiraz Casale del Giglio - Enoteca Telaro
Shiraz Casale del Giglio
Shiraz Casale del Giglio - Enoteca Telaro
Shiraz Casale del Giglio

Shiraz IGT Casale del Giglio 2020

6,20 € 8,20 € -2,00 €
  • DenominazioneDenominazione:Lazio IGT
  • UveUve:Syrah in purezza
  • ColoreColore:Rosso compatto e limpido
  • OdoreOdore:All’olfatto cenni di spezie scure, ricamo floreale, frutta dolce nera e un lieve sottobosco
  • SaporeSapore:Sorso equilibrato di buona corrispondenza e persistenza con ricordi minerali
  • Gradazione alcolicaGradazione alcolica:13% vol.
  • FormatoFormato:75 Cl
  • Temperatura di servizioTemperatura di servizio:16- 18° C
  • AbbinamentiAbbinamenti:Coda di bue alle spezie
Ordinalo entro 9 ore e 12 minuti per riceverlo tra Martedì 5 luglio e Mercoledì 6 luglio

Shiraz IGT Casale del Giglio

L’azienda Casale del Giglio è ormai considerata un importante punto di riferimento nel panorama vitivinicolo laziale e non solo. Dino Santarelli la fondò nel 1967 a Le Ferraie, nell’Agro Pontino, non lontano dall’antica Città di “Satricum”, in quell’angolo di regione in provincia di Latina dove nessun produttore di vino avrebbe mai investito su terreni rubati alle paludi la cui natura, almeno secondo la letteratura enologica dell’epoca, non avrebbe potuto garantire una produzione di qualità. Proprio quest’assenza di passato enologico ha rappresentato lo stimolo verso il massimo grado di libertà creativa che, seguendo l’intuito paterno, a partire dagli anni ’90 porterà il figlio Antonio con la collaborazione dell’enologo Paolo Tiefenthaler, a sviluppare un intenso progetto di ricerca e sperimentazione sui vitigni nazionali e internazionali e modelli di produzione sempre nuovi. Grande attenzione è stata riservata alla riscoperta e valorizzazione di vitigni autoctoni, come il Bellone, varietà antichissima, nota ai Romani come “uva pantastica”, cioè “uva pane”. Quest’anno degustiamo per la prima volta il Radix che proviene da un vigneto impiantato nel 1950 ad Anzio, su terreni sabbiosi e a piede franco. Intuendo il potenziale evolutivo della varietà, hanno deciso di testarne la longevità, sperimentando un invecchiamento prima in botte e poi con un periodo di affinamento in anfora, esperimento che ci ha stupito particolarmente, confermando che nel Lazio si possono produrre vini di alto livello.

CARATTERISTICHE

Shiraz IGT Casale del Giglio, ha un colore rosso rubino compatto e limpido. All’olfatto cenni di spezie scure, ricamo floreale, frutta dolce nera e un lieve sottobosco. Sorso equilibrato di buona corrispondenza e persistenza con ricordi minerali. Matura 12 mesi in barrique di 2° e 3° passaggio.

ABBINAMENTI

Shiraz IGT Casale del Giglio, ideale con coda di bue alle spezie.

REGIONE: LAZIO

Lazio

Il Lazio è considerato una regione poco rilevante dal punto di vista enologico, ma se si sposta l'attenzione sul vino quotidiano le sorprese non mancano, a cominciare dalle Docg Frascati Superiore e Cesanese del Piglio, le Denominazioni più valorizzate. Vi sono alcuni elementi di criticità dovuti al recente passato: una quantità eccessiva di Denominazioni rispetto agli ettari vitati, con una frammentazione che non ha consentito di offrire una massa critica utile a sfruttarne le potenzialità e a raggiungere un'adeguata visibilità; in secondo luogo, le Cantine sociali hanno a lungo operato in regime quasi monopolistico, non facilitando la nascita di nuove realtà produttive.

Tuttavia parliamo di una regione con il 54% del territorio costituito da colline, con una tradizione vitivinicola millenaria e un potenziale non sfruttato sia in termini di varietà autoctone sia di mercato, considerando anche solo Roma e il suo circondario. C'è quindi ancora molta strada da fare, ma gli elementi importanti ci sono tutti: dai milioni di bottiglie prodotte nell'area dei Castelli Romani, la cui qualità media sta lentamente migliorando, al recupero di questo mestiere come attività redditizia in altre province, al perfezionamento di vini che vadano a competere con i grandi d'Italia.

VITIGNO: SYRAH

Syrah Il Syrah, o Shiraz, è un vitigno a bacca nera diffuso in tutto il mondo, sebbene sia più storicamente legato all'area europea-mediterranea e del Vicino Oriente antico. I vini ottenuti dal Syrah sono sempre di grande carattere, potenti ma armoniosi, connotati dal profilo aromatico del Syrah e cioè frutti maturi - soprattutto bacche scure: more, mirtilli, prugne - per continuare con le spezie - in cui prevale il pepe bianco - e finire in una molteplicità di sfumature tra tabacco, olive nere, liquirizia, cioccolato, cuoio e catrame.
Regione
Lazio
Provenienza
Italia
Colore
Rosso Intenso
Odore
Fruttato
Sapore
Amabile
Tipologia
Rosso
21RDC3
18 Articoli

Casale del Giglio è stata fondata nel 1967 dal Dott. Berardino Santarelli, originario di Amatrice, e si trova nell’Agro Pontino in località Le Ferriere, Comune di Aprilia, in provincia di Latina, circa 50 km a sud di Roma. Questo territorio, rappresentava, rispetto ad altre zone del Lazio e di altre Regioni d’Italia, un ambiente tutto da esplorare dal punto di vista vitivinicolo. Per questa ragione nel 1985 si diede vita al progetto di ricerca e sviluppo “Casale del Giglio”, autorizzato dall’Assessorato all’Agricoltura della Regione Lazio. Collaborano tuttora a questa iniziativa il Prof. Attilio Scienza, dell’Istituto di Coltivazioni Arboree dell’Università di Milano, il Prof. Angelo Costacurta, dell’Istituto Sperimentale per la Viticoltura di Conegliano (Treviso) ed il Prof. Fulvio Mattivi della Fondazione Edmund Mach – Centro Ricerca ed Innovazione dell’Istituto Agrario Provinciale San Michele all’Adige (Trento), da cui proviene l’enologo dell’azienda, Paolo Tiefenthaler.

No reviews

I clienti che hanno acquistato questo prodotto hanno anche comprato:

Product added to wishlist

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.