• -16%
Syrah IGT Rosato 'Tellus' Falesco - Enoteca Telaro

Syrah IGT Rosato 'Tellus' Falesco 2019

Ultimi articoli in magazzino
5,92 € 7,05 € -16%

Rosato Syrah “Tellus” firmato Falesco è un vino che conquista un posto speciale nel cuore di coloro che amano i rosé. Nato dalle sapienti mani dei Cotarella, ci fa scoprire la bellezza del Syrah in una veste particolare, in cui la fragranza del ventaglio olfattivo al naso si unisce a un profilo gustativo puntuale, senza alcuna sbavatura. Una bottiglia versatile, che rende subito più allegra l’atmosfera, in cui anche la veste grafica dell’etichetta cattura l’interesse dei commensali. Quando si avvicina l’estate è sempre meglio averne a disposizione un’adeguata scorta.

CARATTERISTICHE

Syrah IGT Rosato 'Tellus' Falesco si annuncia alla vista con un colore rosato leggero, arricchito da sfumature che tendono più al ramato. Croccante il naso, avvolto in un bouquet principalmente floreale e fruttato, costituito da note sottili e lineari. All’assaggio è di corpo lieve, elegante, caratterizzato da un sorso che scorre con facilità al palato grazie all’impronta fresca e fruttata. Un’etichetta davvero versatile, che grazie a una struttura lineare è perfetta come vino da bere tutti i giorni, soprattutto durante la stagione estiva, in cui è un classico che non deve mai mancare.

ABBINAMENTI

Syrah IGT Rosato 'Tellus' Falesco ottimo da bere con antipasti, stuzzichini e pizze.

REGIONE: LAZIO

Lazio

Il Lazio è considerato una regione poco rilevante dal punto di vista enologico, ma se si sposta l'attenzione sul vino quotidiano le sorprese non mancano, a cominciare dalle Docg Frascati Superiore e Cesanese del Piglio, le Denominazioni più valorizzate. Vi sono alcuni elementi di criticità dovuti al recente passato: una quantità eccessiva di Denominazioni rispetto agli ettari vitati, con una frammentazione che non ha consentito di offrire una massa critica utile a sfruttarne le potenzialità e a raggiungere un'adeguata visibilità; in secondo luogo, le Cantine sociali hanno a lungo operato in regime quasi monopolistico, non facilitando la nascita di nuove realtà produttive.

Tuttavia parliamo di una regione con il 54% del territorio costituito da colline, con una tradizione vitivinicola millenaria e un potenziale non sfruttato sia in termini di varietà autoctone sia di mercato, considerando anche solo Roma e il suo circondario. C'è quindi ancora molta strada da fare, ma gli elementi importanti ci sono tutti: dai milioni di bottiglie prodotte nell'area dei Castelli Romani, la cui qualità media sta lentamente migliorando, al recupero di questo mestiere come attività redditizia in altre province, al perfezionamento di vini che vadano a competere con i grandi d'Italia.

VITIGNO: SYRAH

Syrah Il Syrah, o Shiraz, è un vitigno a bacca nera diffuso in tutto il mondo, sebbene sia più storicamente legato all'area europea-mediterranea e del Vicino Oriente antico. I vini ottenuti dal Syrah sono sempre di grande carattere, potenti ma armoniosi, connotati dal profilo aromatico del Syrah e cioè frutti maturi - soprattutto bacche scure: more, mirtilli, prugne - per continuare con le spezie - in cui prevale il pepe bianco - e finire in una molteplicità di sfumature tra tabacco, olive nere, liquirizia, cioccolato, cuoio e catrame.
Regione
Lazio
Provenienza
Italia
Denominazione
Lazio IGT
Uve
Syrah
Gradazione (% vol.)
12.5
Contenuto
75 Cl
Tipologia
Rosé
CHAHOF
2 Articoli

Dominga, Enrica e Marta Cotarella portano avanti con successo successo il lavoro dei padri, i fratelli Renzo e Riccardo, che trent'anni fa diedero vita a una delle aziende di maggior successo della regione. La filosofia produttiva dell'azienda, che si snoda tra la tradizione vinicola di un territorio da sempre incline a regalare buone uve e la schiettezza di chi non ha paura di imbarcarsi in nuove avventure, continua a offrire un ampio panorama di etichette impeccabili per tecnica realizzativa e precisione stilistica.  Ennesimo Tre Bicchieri per il Montiano. La versione 2016 presenta toni di legno dolce, erbe aromatiche e china, per un palato di buona materia e concentrazione, con un lungo finale in cui emergono note di frutti rossi. Nel resto della gamma spiccano, tra gli altri, l’Est! Est!! Est!!! di Montefiascone Poggio dei Gelsi ’17, dai piacevoli toni fruttati, il Vitiano San Pietro Vermentino ’17, floreale e agrumato, e il Trentanni ’16, blend paritario di merlot e sangiovese fitto e avvolgente.

Gambero Rosso

No reviews
Product added to wishlist

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.