• -16%
Verdicchio di Matelica Fornacione Cavalieri - Enoteca Telaro
Verdicchio di Matelica Fornacione Cavalieri - Enoteca Telaro
Verdicchio di Matelica Fornacione Cavalieri - Enoteca Telaro
Verdicchio di Matelica Fornacione Cavalieri - Enoteca Telaro

Verdicchio di Matelica Fornacione Cavalieri 2018

9,64 € 11,48 € -16%
  • DenominazioneDenominazione:Verdicchio di Matelica DOC
  • UveUve:Verdicchio in Purezza
  • ColoreColore:Giallo Paglierino con riflessi verdolini
  • OdoreOdore:Delicato con note vegetali e agumate
  • SaporeSapore:Complesso, vivo e deciso 
  • Gradazione alcolicaGradazione alcolica:12.5% vol.
  • FormatoFormato:75 Cl
  • Temperatura di servizioTemperatura di servizio:10 - 14° C
  • AbbinamentiAbbinamenti:Galantina di tacchino
Ordinalo entro 29 minuti per riceverlo Lunedì 25 ottobre

Il Verdicchio di Matelica DOC FORNACIONE nasce dalla necessità di esaltare questo vitigno in maniera differente, cercando di far rivivere i tradizionali metodi di vinificazione usati da mio padre negli anni ottanta.

CARATTERISTICHE

A seguito di un’attenta selezione manuale delle nostre uve, i migliori grappoli del Vigneto Fornacione sono raccolti in cassetta, diraspati e lasciati macerare in vasche d’acciaio per 3-4 giorni con il proprio mosto. Terminata la fermentazione, vengono effettuati bâtonnage periodici e dopo almeno 10-12 mesi il vino viene imbottigliato senza subire alcuna chiarifica, stabilizzazione e filtrazione.

ABBINAMENTI

Galantina di tacchino

REGIONE: MARCHE

Marche

All'interno della rivoluzione enologica che ha portato l'Italia ai vertici mondiali negli ultimi 30 anni, le Marche, regione di antiche tradizioni contadine in cui il patrimonio artistico e paesaggistico è stato ben tutelato, hanno puntato sui propri vitigni autoctoni, in particolare Verdicchio e Montepulciano, con risultati che non temono confronti con gli eccellenti bianchi di Alto-Adige e Friuli.

Sempre in provincia di Ancona troviamo la Docg più conosciuta, il Castelli di Jesi Verdicchio Riserva, mentre l'altra Docg del Verdicchio si trova nell'entroterra più a Sud, a Matelica, in provincia di Macerata. Anche nella zona emergente di Offida e del Piceno troviamo vini interessanti, bianchi e rosi, sempre a base di uve autoctone.

Le Marche anche solo per bellezza del paesaggio e per questi due grandi vitigni italiani-Montepulciano e Verdicchio- sono un tesoro nazionale!

VITIGNO: VERDICCHIO

Verdicchio

LA PIANTA

Il Verdicchio ama zone collinari arieggiate ed è difficilmente adattabile. Porve concrete di vinificazione hanno appurato che lontano dalle Marche ha un generale decadimento organolettico. Il grappolo è di medie dimensioni, piramidale, con una o due ali. Gli acini sono sferici, di media grandezza, con una buccia sottile, consistente e pruinosa di colore giallo verdastro. Matura piuttosto lentamente nelle zone più interne - dove la raccolta inizia nei primi giorni di ottobre, mentre nelle colline di Jesi la vendemmia generalmente cade negli ultimi dieci giorni di settembre

IL VINO

Dal punto di vista enologico il Verdicchio è un vitigno completo: si ottengono ottimi risultati in tutte le tipologie, dallo spumante ai vini da dessert, con picchi di livello assoluto nei vini fermi. A lungo è stato fermentato in acciaio e consumato rapidamente, ma a partire dai primi anni Novanta si sono perseguite con successo altre strade: fermentazioni in legno piccolo, in legno grande e vendemmie tardive hanno esaltato la capacità di generare vini di grande finezza olfattiva, e di struttura notevole, longevi e complessi, resi eleganti dagli ampi aromi di anice, fiori bianchi e frutti secchi che si ritrovano al gusto, quasi sempre dominato da un delicato ricordo di mandorla e da una ricca sapidità

Regione
Marche
Provenienza
Italia
Denominazione
Verdicchio dei Castelli di Jesi DOC
Uve
Verdicchio
Gradazione (% vol.)
12.5
Contenuto
75 Cl
Tipologia
Bianco
V88707P
6 Articoli

La Cantina di Cavalieri è certamente una delle più ricche di storia essendo attiva dai primi del ‘900. Le uve vinificate sono di propria produzione ottenute dalla coltivazione di circa 8 ettari di superficie vitata interamente compresa nell’area di produzione del Verdicchio di Matelica DOC. L’azienda produce per la quasi totalità uve di Verdicchio ed in piccola parte uve nere (Pinot Nero, Merlot, Sangiovese). L’intera superficie vitata è coltivata seguendo i principi dell’agricoltura biologica ed è composta da vigneti impiantati nella metà degli anni settanta, con inerbimento ventennale e da nuovi impianti ottenuti dalla selezione delle migliori viti aziendali. Eugenio e Gabriele Benedetti, viticoltori da sempre, sono appassionati e profondi conoscitori delle potenzialità dei vini di Matelica, del tutto particolari per l’altitudine dei vigneti su fasce pedemontane e per la ricchezza e varietà di condizioni microclimatiche. Il lavoro più importante e meticoloso viene fatto in vigna: potature corte, inerbimento, lavorazioni sottofila, diradamento se necessario, fanno sì che si possano ottenere basse rese per ettaro, presupposto fondamentale per l’ottenimento di vini autentici.

No reviews

I clienti che hanno acquistato questo prodotto hanno anche comprato:

Product added to wishlist

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.