Cannonau di Sardegna

Il Cannonau (altrimenti detto Cannonao, Cannonadu o Canonau) è il vitigno a bacca nera più diffuso in Sardegna.  La coltivazione di questo vitigno è diffusa in tutta l'isola ma concentrata nelle zone più centrali del territorio. Fino a poco tempo fa non se ne conosceva con certezza l'origine e la maggior parte degli esperti erroneamente lo riteneva importato dalla penisola iberica. Tuttavia recenti studi hanno dimostrato la sua endemicità, infatti resti di vinaccioli risalenti a 3200 anni fa sono stati infatti ritrovati in diverse zone dell'isola (ad esempio a Sa Osa - nella valle del Tirso, sulle colline di Sardara - a nord di Cagliari, a Villanovafranca e nel villaggio nuragico Duos Nuraghes di Borore in provincia di Nuoro), facendo del Cannonau il vino più antico del Mediterraneo "il risultato di analisi già condotte da laboratori spagnoli hanno dimostrato che il Cannonau, la cui uva ritenevano gli esperti fosse stata importata nel 1400 dalla Spagna, ha in realtà origini autoctone".  Dalle uve cannonau si produce prevalentemente il vino DOC Cannonau di Sardegna, rosso o rosato, ottenuto con al minimo il 90% di uve cannonau. L'invecchiamento obbligatorio minimo di questo vino è di un anno in botti di rovere o castagno.  Vini DOC e DOCG  Ecco una lista di alcuni vini Doc e Docg prodotti:  Cannonau di Sardegna Capo Ferrato, Cannonau di Sardegna Jerzu, Cannonau di Sardegna Jerzu riserva, Cannonau di Sardegna liquoroso dolce naturale, Cannonau di Sardegna liquoroso secco, Cannonau di Sardegna Nepente di Oliena, Cannonau di Sardegna rosato, Cannonau di Sardegna rosso, Cannonau di Sardegna rosso riserva, Cannonau di Sardegna superiore naturalmente secco, Mandrolisai rosato, Mandrolisai rosso, Mandrolisai rosso superiore.

Product added to wishlist

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.