Etna

Etna

L'Etna enologico sta godendosi un lungo periodo di celebrità e di successo. Merito di un vitigno rosso come il Nerello Mascalese e di tanti imprenditori che, a volte anche dall'estero, hanno scelto di investire sulle magiche pendici del vulcano e di realizzare una propria cantina. Le altitudini sono tra le più estreme d'Europa, attorno ai 1000 metri, e i terreni vulcanici danno vini salati e sapidi, eleganti e tannici nel caso dei rossi. Per quanto riguarda il bianco a base di Carricante, un assaggio di una bottiglia di Pietramarina di Benanti aiuta a comprendere in modo chiaro e immediato che cosa si intende con il termine mineralità: maturato una decina d'anni in bottiglia, ricorda uno Chenin Blanc e profuma di fiori bianchi e anice. Caratteristica dell'area viticola etnea è la presenza di vigne, spesso a piede franco, molto vecchie e coltivate ad alberello. La produzione totale che si avvicina ai 3 milioni di bottiglie, in prevalenza rosse. Le principali aziende: Graci Pietradolce Murgo, Benanti, Bonaccorsi, Tenuta delle Terre Nere, Girolamo Russo.

Desc

Prodotti 1-12 di 25

per pagina
Desc

Prodotti 1-12 di 25

per pagina
To Top